Wednesday, Jul. 17, 2019

Scritto da:

|

il 3 Lug 2010

|

 

Day2 Pot Limit Omaha: Alioto “supporta” Maurizio Guerra

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Day2 Pot Limit Omaha: Alioto “supporta” Maurizio Guerra

Area

All’evento PLO Championship da 10.000$, hanno portato la bandiera del Team Sisal Pro ieri sia Maurizio Guerra che Dario Alioto.

Il momento negativo del capitano continua inesorabile, e questa volta la sua corsa si arresta molto prima della bolla: Dario non riuscirà ad approdare neanche al Day2.

Sorte diversa invece per Maurizio Guerra, il quale approda alla seconda giornata di torneo con 54.000 fiches, e durante la pausa incrementa ulteriormente il proprio stack sforando quota 70.000.Al momento sono 116 i rounders ancora in corsa per il titolo, dei 346 presenti allo start; bui 600/1200.

A premio andranno poco più del 10% dei paganti, ovvero 36 persone, quindi possiamo ritenerci ancora ben lontani dalla bolla.

La pausa di venti minuti è un pretesto per un’intervista e Dario Alioto, che l’altro ieri ha tirato un gavettone a Guerra e ieri lo ha definito “dead money” in quanto avrebbe giocato al suo tavolo, oggi è di passaggio al Rio senza giocare e non perde occasione per continuare a tormentare il compagno di squadra, tentando in tutti i modi di farlo ridere rovinando la ripresa, con balletti improbabili fino a piazzarsi dietro il telo di plastica spingendolo addosso a Guerra.

Finchè Maurizio non si spazientisce e commenta alla telecamera “Per chi fosse interessato, questo è il supporto del capitano ai suoi compagni di squadra. Capitano, mi dia un incoraggiamento!

Alioto: “Finirà presto.”

Si torna ai tavoli e bastano pochi sguardi per rendersi conto di essere in mezzo ad uno dei tornei più alti e difficili delle WSOP.

Chris Ferguson in foto.

Las Vegas, dal nostro inviato Gianvito Rubino
IPC@WSOP2010 © Riproduzione vietata

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari