Monday, Jun. 17, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 31 Lug 2013

|

 

La Multipla s.r.l. chiude i battenti: concessione decaduta!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

La Multipla s.r.l. chiude i battenti: concessione decaduta!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

La Multipla S.r.l perde la sua licenza di gioco a distanza per decadenza di concessione: a renderlo ufficiale è stata proprio AAMS che ha annunciato tale decisione sia sulla Gazzetta Ufficiale che sul proprio sito internet.

Dal comunicato, firmato dal Direttore Roberto Fanelli, si legge:

“Vista la nota prot. n. 2013/7047/Giochi/GAD del 7 gennaio 2013 con la quale il predetto concessionario è stato invitato a sostituire la garanzia prestata ai sensi dell’art. 15 della convenzione di concessione, perché l’ente emittente la polizza non è più autorizzato ad operare in Italia;

Considerato che il concessionario in questione, a fronte della medesima comunicazione, non ha provveduto a sostituire la garanzia;

Considerato che il concessionario ha, altresì, ignorato il comunicato prot. 2013/15969/giochi/GAD pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli 28 marzo 2013, in base al quale lo stesso avrebbe dovuto adeguare in aumento la garanzia prestata ai sensi dell’art. 15, comma 3 dello schema di atto di convenzione;

Considerato che con successiva nota prot. 2013/2786/giochi/GAD del 22 maggio 2013 è stato comunicato, ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 7 e seguenti della legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni e integrazioni, l’avvio del procedimento di decadenza della concessione prevista dall’articolo 15, comma 3 in quanto “il mancato adeguamento dell’importo della garanzia, nei termini suddetti, è causa di decadenza dalla concessione”, riconoscendo 30 giorni per la presentazione della prescritta garanzia;

Considerato che il concessionario in questione, a fronte dell’avvio del procedimento di decadenza, ha chiesto una ulteriore proroga di 20 giorni motivando la dilazione come tempo tecnico necessario all’ente emittente la garanzia e che, con nota prot. 2013/10310/Giochi/GAD del 2 luglio 2013, l’Ufficio GAD ha accolto la richiesta fissando la scadenza di presentazione della garanzia improrogabilmente il 10 luglio 2013;

Considerato che la società La Multipla S.r.l., anche a fronte della dilazione del termine, non ha provveduto a presentare la garanzia valida e, pertanto, ricorrono la condizione di decadenza ai sensi dell’articolo 21, comma 3, lettera g) dello schema di atto di convenzione;

Dispone per i motivi indicati in premessa ed ai fini della tutela dell’interesse erariale, la decadenza dalla convenzione di concessione n. 15224 per l’affidamento dell’esercizio a distanza dei giochi pubblici di cui all’articolo 24, comma 13, lettera a) della legge 7 luglio 2009 n. 88, stipulata con società La Multipla S.r.l.., con sede legale in via Alioli e Sassi, 30 – 21026 Gavirate (VA).”

La palla adesso passa nelle mani della società “Multipla S.r.l.” che avrà un tempo di 60 giorni per presentare un ricorso ufficiale presso il Tribunale Amministrativo Regionale.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari