Wednesday, Apr. 21, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 18 Gen 2012

|

 

Alexia Gonzales: un milione di mani nel 2012!

Alexia Gonzales: un milione di mani nel 2012!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Alexia Gonzales, 27 anni di Verona, è una nostra “vecchia conoscenza”: da tempo la incontriamo ai tavoli dei tornei più importanti in giro per l’Italia e l’Europa. Ultimamente però Alexia ci ha rivelato una sua veste inedita, quella di grinder online, che ha assunto dopo l’avvento del Poker Cash Game sulle piattaforme italiane. Con l’inizio del 2012 è arrivata anche una sua Challenge, una sfida contro se stessa: giocare un milione di mani su Poker Club durante l’arco dell’anno. Alexia ci terrà informati sul suo percorso di grinding nel suo Blog su ItaliaPokerForum, e ha anche trovato il tempo di farsi intervistare. Leggete cosa ci racconta!

Ciao Alexia, innanzitutto benvenuta sulle pagine del nuovo ItaliaPokerClub e in bocca al lupo per l’esperienza che hai deciso di affrontare quest’anno. Raccontaci innanzitutto della tua carriera nel mondo del poker finora.

Ciao a tutti! Gioco a poker da circa 4 anni, e dopo 3 anni di esperienza Live ho deciso di intraprendere più seriamente la carriera della grinder, specializzandomi nella modalità Cash Game, che è la disciplina a cui mi sono più avvicinata nel mio gioco Live in questi anni.

Come mai hai deciso di intraprendere questo percorso, che ricorda molto le imprese passate di KokainMutu e quelle programmate per il 2012 da Luca “luckyluk89” Segalini?

Questo Challenge nasce in realtà da più teste. Una sera in una grindhouse di Milano mi è balenata questa malsana idea, trovandomi di fronte un ragazzo che credo sia tra i top 5 in Italia: “Mattia001“. Lui è l’esempio di come skill e assiduo grinding diano dei risultati concreti alla fine dell’anno. Fino a quel giorno tenevo una media circa di 2.000 mani al giorno, quindi questo Challenge in realtà non cambia molto la difficoltà giornaliera, dato che ne dovrò fare 2.700 circa in media. Il problema per me sarà mantenere il mindset e la media durante l’intero anno, perché la sfida non si basa esclusivamente sul raggiungere un milione di mani in sè, ma farlo ottenendo profitto, e per questo credo sarà necessario prima o poi fare level up…

Come gioca Alexia Gonzales? Usi l’HUD? Come gestisci le situazioni di tilt?

L’HUD è ovviamente fondamentale per giocare Cash Game online. Anzi, in questi primi giorni dell’anno mi sono concentrata molto sullo studio proprio di Holdem Manager, tralasciando un pò il grinding. La session review è altrettanto importante sia facendola da sola a fine sessione che magari il giorno dopo con il coach. Il tilt, questo sconosciuto oserei dire! Per fortuna ponendomi questo obiettivo ho smesso di ragionare sulla singola sessione, quindi non mi toccano nè gli swing negativi né quelli positivi… certo qualche mano ogni tanto mi fa impazzire un po’, ma non compromette mai il mio mindset.

Le figure femminili nel mondo del poker stanno aumentando, sia come numeri che come risultati. Eppure conosciamo molte più giocatrici Live che grinder online, come mai secondo te la situazione è questa?

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Donne grinder… che bell’argomento! Ora cercherò di spiegare il mio pensiero sperando di non trovarmele domani tutte quante sotto casa pronte ad uccidermi!

Credo fondamentalmente che le donne si siano un po’ adattate a questo ruolo di immagine delle poker room, e di conseguenza abbiano un po’ perso lo spirito della competizione pokeristica. Tra quelle che reputo sicuramente più lontane da tutto ciò ci sono Giada Fang e Carla Solinas. Giada ha per prima dimostrato che le donne posso essere grinder tanto quanto gli uomini, ottenendo direi ottimi risultati! (ho appena letto che ha avuto la stellina d’oro su Sharkscope, gg!) Carla invece è l’emblema dell’evoluzione di questo “giochino”, è passata dal giocare Live ad uno studio approfondito dell’online mettendosi in discussione dopo anni di carriera.

Per quanto mi riguarda, dopo anni passati tra valigie e città bellissime, ho sentito un po’ la necessità di fermarmi a casa, di evolvermi e di capire veramente se di tutto questo ne avrei potuto fare una professione che durasse nel tempo. Sicuramente certe conoscenze fatte negli ultimi 6 mesi (li citerei tutti visto l’appoggio che mi stanno dando, ma verrebbe una cosa troppo lunga!) mi hanno illuminata su come ottenere ciò che desidero, ed è per questo che ora mi trovo qui a giocare online dopo aver rifiutato qualche contratto Live.

Ultima domanda: il 2012 è già iniziato da 18 giorni, e il tuo grinding come sta andando?

Direi che sta andando bene anche se sono un po’ indietro con il numero di mani. Runno sopra EV, il che mi sta dando ovviamente molta fiducia, anche se la strada è ancora lunga. Sto giocando con stats 21/18/5 generali, anche se dopo l’ultima sessione di studio con il coach si è pensato di aumentare un pò la 3bet e la 4bet… e di conseguenza si swinga di più!

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari