Miami vista da Mario Perati e Marco D’Amico: “Amiamo questo posto, ma presto dovremo tornare” | Italiapokerclub

Thursday, Apr. 2, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 9 Gen 2015

|

 

Miami vista da Mario Perati e Marco D’Amico: “Amiamo questo posto, ma presto dovremo tornare”

Miami vista da Mario Perati e Marco D’Amico: “Amiamo questo posto, ma presto dovremo tornare”

Area

La sera di Befana Mario ‘Supermet’ Perati e Marco ‘Pantelleria1′ D’Amico sono andati in onda in prima serata su Rai Tre da Miami, dove risiedono da qualche mese vivendo il ‘sogno americano’ grazie alla loro abilità a poker.

Dalla città della Florida ci siamo fatti raccontare dai due player come è nato l’incontro con le telecamere della Rai e quali sono le loro abitudini negli States, oltre ovviamente ad aspetti più direttamente legati al gioco ai tavoli.

Mario spiega che “l’incontro con quelli della Rai è stato casuale, e una volta saputo che noi vivevamo di poker, gli è interessato subito il discorso e ci hanno parlato dell’intervista“.

A Marco il contatto della Rai è arrivato tramite l’agente immobiliare da cui ha trovato casa.

Mi ha contattato l’agente immobiliare con il quale mi son sentito prima di partire per trovare un appartamento. La troupe della Rai gli aveva chiesto se conoscesse qualcuno che poteva fare al caso loro. Sa il mio mestiere e mi ha contattato per chiedermi se poteva dare il mio numero per fare l’intervista“.

Avevo quest’idea da quando ero a Vegas per le WSOP – ha esordito ‘Supermet‘ – , siccome qua c’è sempre gioco, ho pensato di allontanarmi dal freddo . Anche perché in Italia è ormai difficile trovare partite cash con continuità, i tornei non offrono grandi premi perciò ho deciso di partire a inizio novembre: il piano prevedeva due mesi fra Miami e Las Vegas e un mese in Australia, ma l’ho modificato subito“.

L’esperienza di Marco ‘Pantelleria1‘ D’Amico parte da più lontano: “Ho lasciato l’Italia più o meno 4 anni fa, giocavo online sul .it e dopo qualche risultato, in preda a nuovi stimoli, ho voluto provare il mercato del .com e mi sono trasferito a Malta. Con il tempo mi son dedicato anche al cash game live e visto che le partite nell’isola cominciavano ad essere noiose e l’inverno era alle porte mi son detto di proseguire l’estate venendo qua“.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Entrambi, però, non potranno fermarsi troppo a lungo dal momento che il visto turistico di tre mesi è prossimo alla scadenza e, come aggiunge Perati, “avere la carta verde non è semplicissimo“.

Sia ‘Supermet‘ che ‘Pantelleria1‘ non svolgono alcuna attività lavorativa: Perati ci dice che “il poker è la mia unica occupazione, per il resto vivo di beach-volley, party e tanto tempo in spiaggia“.

D’Amico (che ha ammesso che non giocherà a vita a poker) sta “mettendo soldi da parte per investire in futuro in qualcosa che possa essere redditizio“.

Sul piano pokeristico, ‘Supermet1‘ fa sapere che “l’ambiente di Miami aiuta, perché amo il sole e lo sport, posso sfogarmi e poi al tavolo sono sereno e gioco sempre tranquillo“.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche ‘Pantelleria1‘: “L’ambiente è incredibile, temperatura perfetta e persone super socievoli. È una città che non dorme mai e si trova sempre qualcosa da fare, per fortuna il gioco inizia alle 10 di mattina e termina alle 4 del giorno seguente, quindi puoi organizzarti e andarci quando vuoi“.

Viste queste condizioni, sembra plausibile che la loro avventura in Florida sia quasi giunta al capolinea solo per il momento.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari