Wednesday, Jan. 26, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 27 Gen 2015

|

 

40.000 Spin&Go in archivio per Gabriele Chianese: “Punto al doppio SNE giocando la specialità!”

40.000 Spin&Go in archivio per Gabriele Chianese: “Punto al doppio SNE giocando la specialità!”

Area

Vuoi approfondire?

Ha sfiorato l’impresa massando ‘Spin&Go’, ma i 50.000€ di premio, ahilui, gli sono sfuggiti per un soffio.

Gabriele ‘VeryBigsmart’ Chianese, grinder di lungo corso, questi nuovi sit’n’go li ha presi davvero sul serio: da quando sono comparsi su PokerStars.it a oggi ne ha giocati circa 40.000, specializzandosi in quelli da 10€ di buy-in.

Incuriositi dalla sua scelta, lo abbiamo intervistato in una delle rare pause dal lavoro. Già, perché macinare 5.600 VPP quotidiani di media tra Spin&Go, heads up hyper-turbo e cash game pot limit omaha non lascia un momento libero per tirare il fiato.

 

ItaliaPokerClub: Probabilmente sei l’unico Supernova Elite ‘Spinner’. Cosa ti ha spinto a giocarne così tanti?

Gabriele Chianese: Nasco come giocatore di sit’n’go, poi sono passato al PLO cash game circa due anni fa. Il traffico era calato, non c’erano più random e mi è sempre piaciuto il cash game. Massare sit’n’go stava diventando noioso, anche perché la massima aspirazione era quella di tenere un ROI -4%. Con l’arrivo degli Spin&Go, invece, la situazione è cambiata. Ho fatto circa 240.000 VPP grindandoli (ognuno dà 6,3 VPP) e la presenza di player amatoriali, fortunatamente, è costante. La cosa bella è che puoi giocarne anche dieci insieme alle cinque del mattino senza alcun problema. Se inserissero quelli da 20€ di buy-in sarebbero perfetti per produrre rake, ma a quel punto molti regular inizierebbero a massarli.

IPC: Anche quest’anno saranno il tuo main game assieme al cash?

GC: Si, certamente. Si possono infilare ovunque perché durano pochissimo. Facessero gli heads up simil ‘Spin&Go’, non ho dubbi, sarebbero ancora più profittevoli sia per il sito sia per noi. In linea di massima nel 2015 dedicherò il 50% del mio tempo al cash PLO e il 50% agli Spin&Go.

IPC: Aspettavi con ansia gli ‘Spin&Go’ oppure hai deciso di dedicartici ‘per caso’?

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

GC: Non aspettavo niente, anche perché non leggo mail, non seguo blog, non navigo su siti specializzati. Penso solo a grindare. Tanti anni fa, comunque, ho studiato a fondo l’icm dei sit’n’go. Sono convinto, perciò, si possa raggiungere lo status di Supernova Elite giocando solamente gli ‘Spin&Go’.

IPC: Qual è la tua routine pokeristica quotidiana?

GC: A pot limit omaha la varianza è allucinante, quindi ho dovuto fare level down a causa di swing enormi. In questa prima parte di annata mixerò PLO50, Spin&Go ed heads up hyper-turbo. L’idea è quella di incrementare il bankroll per poter fare 7.500 VPP al giorno, perché vorrei superare quota due milioni di VPP quest’anno. Col mio misero roll attuale, ti assicuro, è una grossa impresa.

IPC: Da un punto di vista strettamente tecnico qual è il tuo approccio agli ‘Spin&Go’?

GC: Grazie alla presenza di numerosi giocatori occasionali, peraltro piuttosto scarsi, spesso pusho diretto top 20% in blind war. I range di call, infatti, sono assurdi. Poi apro molto largo da bottone. Il mio gioco, comunque, cambia anche in base al montepremi. Di aspetti tecnici sugli Spin&Go potrei dirtene a decine, ma se lo facessi poi dovrei smettere di giocarli (ride).

 

Foto: PokerStars.it

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari