Monday, Nov. 29, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 13 Mar 2015

|

 

A giorni la rivoluzione del circuito Active Games. Mancuso di PokerYes: “All’inizio qualcuno storcerà il naso ma…”

A giorni la rivoluzione del circuito Active Games. Mancuso di PokerYes: “All’inizio qualcuno storcerà il naso ma…”

Area

Vuoi approfondire?

Così come le storie d’amore, anche le partnership tra client e poker room prima o poi finiscono.

A partire dal mese prossimo infatti il circuito Active Games resterà orfano di GDPoker e Bwin, come anticipato già da qualche settimana sul nostro sito,  che migreranno nel networtk PartyPoker.

Le due partenze illustri avranno comunque dei degni sostituti, con Stanley Gold Bet, il gruppo Strike ed un terzo operatore di Microgaming pronte a subentrare nel panorama online italiano.

Per capire meglio il quadro che andrà a delinearsi abbiamo sentito Gianluca Mancuso, Poker Manager di PokerYes.

IPC: I tempi sembrano essere maturi e alla fine del mese il quadro generale del circuito Active Games subirà un forte scossone.

GM: In qualità di Poker Manager vorrei innanzitutto rassicurare i nostri utenti sul fatto che per loro non cambierà nulla nel caso in cui avessero pianificato di giocare cash game sul nostro circuito. Discorso a parte ovviamente per gli utenti di bwin e GDPoker, che dovranno decidere se rimanere su Active o seguire il percorso scelto dalle rispettive poker room. Per quanto mi riguarda posso dire che noi di PokerYes saremo ben lieti di accogliere tutti coloro i quali decideranno di trasferirsi sulla nostra room per proseguire sul circuito Active Games.
 
IPC: Questo stravolgimento imminente implicherà qualche modifica nel palinsesto quotidiano?

GM: Si, ci saranno tanti cambiamenti. Le nuove room hanno grande esperienza nel settore del betting ma si affacciano per la prima volta in quello del poker, per cui inizialmente avremo bisogno di capire quale sarà il nuovo bacino d’utenza prima di riproporre l’offerta attuale. Questo comporterà una diminuzione dei garantiti in proporzione al peso che PokerYes ha avuto in questi anni sul circuito Active. Perciò ci sarà a una temporanea eliminazione dei Sit&Go con buy-in superiori ai 100€, esclusi gli Heads-Up, e la riduzione dei tornei ‘New Flash’.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

IPC: Parliamo di MTT,quali saranno i principali cambiamenti? 

GM: In linea generale posso affermare che il nostro intento è quello di riproporre quasi interamente il palinsesto attuale, eccezion fatta per il mese successivo alla migrazione. L’intento rimane comunque quello di innalzare i garantiti proporzionalmente al nostro bacino d’utenza. Inoltre spalmeremo meglio i payout: è vero che quelli verticali generano prime monete molto allettanti, ma bisogna anche considerare che un utente medio dopo tante ore di gioco preferisce almeno recuperare il buy-in piuttosto che rimanere a secco. Insomma, abbiamo intenzione di venire incontro agli interessi di quei giocatori che non fanno del poker la loro professione, ma ricercano solamente qualche ora di svago.

IPC: Dove pensate di collocarvi nel mercato attuale considerate le offerte degli altri operatori?
 
GM: Vogliamo crescere ancora come stiamo facendo anno dopo anno, è chiaro che il nostro obiettivo principale non è quello di essere l’alternativa a PokerStars ma di offrire un prodotto valido con caratteristiche e peculiarità differenti. Un esempio potrebbe essere il nostro sistema VIP che da qualche anno a questa parte ha pochi rivali per chi gioca low-middle stakes. Infatti proponiamo una rake-back mensile pari al 50%, 40% e 25% a seconda della mole di gioco sviluppato. A questa si aggiungono le classifiche cash che costituiscono un extra pari al 10/15% in più sulla rake-back

IPC: Quali novità interessanti dovranno aspettarsi gli utenti nel breve periodo?

GM: Premetto che qualcuno storcerà il naso, almeno in prima battuta, ma l’offerta dovrà essere rapportata all’utenza effettiva. Cercheremo quanto prima di ripristinare i buy-in da 100€ che nel mese di aprile saranno assenti.  Inoltre a partire da subito intensificheremo i satelliti dal buy-in basso per i tornei da 12,5€ e 37€, e introdurremo una nuova formula di ricompensa chiamata ‘instant reward’. Si tratta di raggiungere un certo numero di obiettivi al cui raggiungimento corrisponderà l’erogazione di un ticket. Daremo spazio anche al poker open face cinese, che negli ultimi tempi sta avendo un gran successo, e manterremo la promozione ‘The Poker Job’ già attiva da oltre due anni, che mette in palio ogni mese un ticket IPT destinato al vincitore della nostra classifica MTT.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari