Friday, Jul. 19, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 3 Apr 2017

|

 

PokerStars.it smantella il Team Pro online! Giada Fang: “Senza patch è un po’ come sentirsi nudi…”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

PokerStars.it smantella il Team Pro online! Giada Fang: “Senza patch è un po’ come sentirsi nudi…”

Area

Vuoi approfondire?

E’ rimasto solo Luca Pagano. Di fatto il Team Pro italiano di PokerStars, quindi, non esiste più.

Attaccarsi addosso la patch della room della picca rossa è stato il sogno di tanti pokeristi e forse questo è svanito per sempre. Nel cassetto dovrà quindi forzosamente essere messo qualcos’altro.

Difficile, insomma, pensare che debba essere scelta una nuova ‘formazione’, piuttosto pare che la scelta di Amaya sia definitiva.

In questa prima domenica di aprile, dunque, abbiamo contattato Giada Fang, da anni legata appunto a PokerStars.

“Il momento più bello con la picca è stato – ci ha rivelato Giadasicuramente l’esordio, quando mi è stata consegnata la patch a Sanremo nel corso di una cerimonia durante l’EPT. Me la dettero durante il party, quando vennero premiati anche i migliori giocatori della stagione. Allora fu davvero emozionante…”.

Situazione decisamente diversa quella attuale, dato che la Fang non è più un membro del team più prestigioso in Italia.

“Non è una bella sensazione staccarsi la patch, dopo tanti anni ci rimani un po’ male. Andare agli eventi senza quella è come sentirsi nudi. Tuttavia non si tratta di una notizia inaspettata, poiché Amaya ha chiaramente delle strategie diverse, essendo una compagnia che non si occupa solo di poker ma dà spazio al betting e al casinò online. Le loro politiche si erano già viste in molte cose, non esclusivamente nella gestione del team pro. Insomma è chiaro, il poker per Amaya non è l’unica sezione in cui spendere energia e denaro”.

Nonostante i cambiamenti, a livello lavorativo non ci saranno troppe differenze per la Fang.

“Da ormai otto mesi grindo anche sul dot com e continuerò a farlo sia sul punto it che sulla piattaforma internazionale, giocando prevalentemente mtt. PokerStars rimane comunque la poker room che prediligo, quindi non la cambierò. Grindare senza la picca mi darà comunque lo stimolo per cercare di migliorare ancora di più e provare a dare il meglio di me stessa. Un altro aspetto positivo è che adesso potrò rendere pubblici i miei risultati sul dot com, cosa che, rappresentando il team italiano, non ho potuto fare fino a ora”.

Ci sono anche delle parole al miele per gli ormai ex compagni di team, che Giada ha sempre apprezzato.

“Sono tutti delle bravissime persone che porterò nel mio cuore, è stato un grande onore poter condividere questa esperienza con loro. In particolare Vito ‘wyll1ss’ Barone, Simone Ruggeri, Antonio ‘HoldemDBoss’ Tarantino e ‘Actaru5’, i quali sono stati per me come dei fratelli…”. 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari