Sunday, Jul. 21, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 21 Mag 2023

|

 

Dario Alioto e la “quasi” tripletta a Bratislava: “Per me il poker oggi è un hobby, alle WSOP non vado perché…”

Dario Alioto e la “quasi” tripletta a Bratislava: “Per me il poker oggi è un hobby, alle WSOP non vado perché…”

Area

Vuoi approfondire?

Sembra ieri, o quasi, da quella foto londinese. Al tempo c’era la patch di Full Tilt, poiché Dario Alioto si avviava ad avere l’avatar personalizzato sulla ormai defunta red room, unico italiano insieme a Max Pescatori. In quella foto, “Ryu” mostrava con un una certa nonchalance il braccialetto appena vinto alle WSOP Europe di Londra, battendo Istvan Novak nell’evento di Pot Limit Omaha. Era il 2007, quasi 16 anni fa. Di acqua sotto i ponti ne è passata davvero parecchia, e non solo quella.

Dario Alioto sfiora l’hat trick di vittorie al WPT Prime Bratislava

Nelle scorse settimane, il siciliano è tornato a far parlare di sé per un successo al PLO SHR da 5.000€. ottenuto al festival del WPT Prime Slovakia, al Card Casino di Bratislava. Quella vittoria non è stata però l’unica di Dario, che si è ripetuto in un altro evento PLO, stavolta da 550€ di buy-in. Alioto ha prevalso fra 27 iscritti, incassando 5.860€ dopo avere superato il sudcoreano Min Cho in heads up. Non una gran cifra, ma abbinati ai 52mila di due giorni prima iniziano a essere interessanti.

Ma prima ancora, Dario Alioto aveva sfiorato un altro primo piano. Sempre al WPT Prime Slovakia, si teneva un 3.000€ High Roller di Pot Limit Omaha, con 100.000€ garantiti. 38 gli iscritti e Dario aveva concluso al 5° posto per 9.100€, mentre il torneo veniva poi vinto dall’ungherese Nagy per 38.444€.

“Una run come ai bei tempi, ma il poker oggi è un hobby”

“Ho giocato tre tornei ed è mancato poco che li vincessi tutti e tre”, racconta Dario, che poi entra in ulteriori dettagli. “Sul 5k vinto c’è un’altra chicca, perché proprio quel giorno avevo vinto il satellite turbo per tale torneo che però era a forte rischio di non partire. A questo HR ero il solo iscritto e ho dovuto aspettare 2 ore e mezzo, da unico con le chips al tavolo, pregando i floormen perché non lo annullassero. In qualche modo il torneo parte con 5 iscritti, che diventeranno una quindicina alla fine. Poi è andata come sapete…”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Dunque dobbiamo abituarci a rivedere Dario Alioto con maggior frequenza ai tavoli? Non proprio, a quanto sembra. Bratislava è una città molto bella che visito regolarmente con piacere, ma era la prima volta che ci giocavo dei tornei. Oggi il poker per me è un hobby.

Perché niente WSOP

E a Las Vegas, rivedremo Dario Alioto per le WSOP? La risposta è molto netta: “No, non gioco le WSOP da 10 anni e non credo di andarci volentieri in futuro, almeno finché si giocherà nei due mesi migliori dell’anno”.

Il siciliano spiega meglio il suo pensiero: “Da qualche anno la mia priorità è girare il mondo e farlo bene. In tutto questo, il poker come ho detto trova spazio come hobby, che cerco di praticare in maniera limitata affinché rimanga divertente ed eccitante, e non una routine lavorativa”.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari