Friday, Aug. 23, 2019

Strumenti

Scritto da:

|

il 5 Nov 2012

|

 

Giocare a poker con Windows 8: buone notizie per i grinder

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Giocare a poker con Windows 8: buone notizie per i grinder

Area

Vuoi approfondire?

Windows 8 ammicca dagli scaffali dei rivenditori informatici di tutto il mondo da poco più di una settimana. Per il momento la corsa all’upgrade non è stata certo da record, ma le recensioni sul nuovo sistema operativo Microsoft sembrano concordare sulla bontà del prodotto. Naturale quindi che anche qualche giocatore di poker abbia accarezzato l’idea di incamminarsi lungo la via dell’aggiornamento salvo finire per porsi la fatidica domanda: ma poi funzionerà tutto quanto? Con questo articolo cercherò di rispondere al meglio a questa domanda fondamentale.

Per prima cosa dobbiamo scindere lato hardware e lato software. Per capire quali componenti del vostro computer potrebbero avere problemi con Windows 8, Microsoft ha messo a disposizione un0 strumento che analizzerà le specifiche di sistema alla ricerca di possibili problemi. Su macchine recenti non dovreste avere problemi, ma è sempre meglio dare un’occhiata prima di spendere soldi. Sappiate che, storicamente, questi tool sono di manica larga, un warning spesso coincide con il mancato funzionamento della periferica indicata. Meglio sapere sin da subito a cosa andiamo incontro, no?

Se avete eseguito il test e il responso è positivo, possiamo passare alla parte software. Iniziamo dicendo che funzionerà tutto quanto; ovviamente c’è un ma. La soluzione più veloce per passare a Windows 8 sarebbe un aggiornamento; non c’è bisogno di formattare il disco fisso, non dovremo installare daccapo tutti i programmi che utilizziamo e, soprattutto, non dovremo perdere ore per gestire tutta l’operazione di backup. Sulla carta non dovremmo avere nessun problema, la pratica è assai diversa, non solo per i programmi legati al poker.

Diversi utenti lamentano tantissimi messaggi di errore in seguito al semplice aggiornamento, il sistema non trae alcun giovamento dal nuovo sistema operativo che, al contrario, diventa in breve tempo inutilizzabile. Ovviamente questo comportamento è evidenziato specialmente su installazioni di vecchia data che, nel caso dei sistemi operativi Microsoft, coincidono con l’anno di età. Triste ma vero.

La soluzione migliore quindi resta l’installazione su disco ripulito, con tutte le difficoltà che può comportare per gli utenti meno esperti in questo genere di operazioni. Procedendo lungo questa via, ovviamente a patto che tutto l’hardware sia supportato, sarà possibile riprendere a grindare senza problemi su un sistema operativo che, tra gli altri pregi, può sicuramente vantare una maggior leggerezza e reattività rispetto alle versioni precedenti.

In conclusione. Il passaggio a Windows 8 al momento è possibile ma non indolore. I pregi del nuovo sistema operativo sono molti ma non rivoluzionano l’esperienza utente. È per questa ragione che mi sento di consigliare un upgrade immediato agli utenti Windows Xp/Vista, mentre ai possessori di Windows 7 suggerisco di attendere che tutti i software utilizzati per il grinding si aggiornino garantendo pieno supporto al neonato Microsoft.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari