Collin Moshman – Heads Up No Limit Hold’Em | Italiapokerclub

Sunday, Mar. 29, 2020

Strumenti

Scritto da:

|

il 27 Nov 2009

|

 

Collin Moshman – Heads Up No Limit Hold’Em

Area

Vuoi approfondire?

Il gioco del Poker è fatto di scelte e valutazioni: più numerose e sensate (in termini di valore atteso) sono queste scelte, maggiore è il vantaggio che il giocatore vincente ha sul suo avversario. Proprio per questo motivo, nell’evoluzione di un giocatore, si tende a passare dai tavoli fullring verso i tavoli shorthanded, e in conclusione verso il gioco Heads Up.

Proprio la disciplina “1vs1”, soprattutto nella variante cashgame, è quella in cui a parità di conoscenze teoriche di base, l’abilità e il talento del giocatore risulta preponderante.

In questa ottica va visto il libro di Collin Moshman “Heads Up No Limit Holdem” che tratta in maniera specifica e approfondita proprio di questa disciplina, sia nella variante sit and go che in quella cashgame.

Suddiviso in sette sezioni, Il libro tratta in modo chiaro argomenti abbastanza complessi ed è quindi rivolto a giocatori che posseggono già le nozioni basilari del Texas Holdem (richiamate però brevemente nel primo capitolo introduttivo) e che nel loro percorso sono giunti alla necessità di specializzarsi nell’Heads Up.

Spazio quindi alla descrizione dei vari stili di gioco, suddivisi in quattro tipologie e alla teoria sulla manipolazione delle dimensioni del piatto, con nozioni sul “pot control” e sull’utilizzo delle blocking bet.

Il capitolo principale, che occupa quasi un terzo del volume, è dedicato all’analisi dei “concetti e situazioni cruciali”, nel quale vengono presentate varie situazioni di gioco molto comuni ma sempre ostiche. (come giocare AK, overcard sul turn, slowplay, etc).

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Nelle sua analisi Moshman discerne raramente il gioco in Sit da quello cash e i suoi consigli sono rivolti indifferentemente ad entrambe le discipline, ma dedica l’intero capitolo cinque proprio all’analisi delle differenze tra i due formati (incidenza della rake, variazione dei blinds, etc)

Ultimi capitoli invece dedicati al “metagame” e l’analisi della “carriera”, con consigli sulla gestione del tilt e la suddivisione delle sessioni.

In definitiva un libro sicuramente utile per approcciarsi a questa disciplina, solitamente poco considerata nella letteratura pokeristica.

Carmine “Mamma51” Ferro

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari