Saturday, Jan. 25, 2020

Scritto da:

|

il 2 Lug 2009

|

 

Il vecchio che avanza

Area

Gianni Giaroni

Ma pensa te come sono uscito: 5000 dollari buttati via!”.
Quel matto mi fa call con asso-dieci e pesca il 10!”.
Raise, reraise, io vado all in: Beh, mi viene vedere con due 4 e trova il terzo al river!”.
Ne sento una decina al giorno di queste imprecazioni, dai giocatori più disparati: dai dilettanti che volevano vedere Las Vegas ma devono prepararsi alle bad beat, ai professionisti che le conoscono bene ma ancora le soffrono. Siamo venuti qui per raccontarvi di grandi imprese, di braccialetti e di inni nazionali ascoltati con la mano sul cuore e le lacrime agli occhi e, invece, vi raccontiamo soprattutto di delusioni. Sia ben chiaro che c’è ancora tempo e che può arrivare la gioia più grande dall’evento più importante, però, ad oggi, la realtà è questa. Tanti torneranno a casa con alcune decine migliaia di euro in meno, quello che secondo me, a metà luglio, ne avrà alcune in più è , guarda un po’ il caso, Gianni Giaroni. Anche lui dai tornei, qui, non ha avuto soddisfazioni, ma se le è andate a cercare nel cash 10-25.
Non parla inglese, si limita a fold, call, raise e all in, ma vi garantisco che gli basta…. Professionista del gioco vecchio stampo, mi da la chiara sensazione che sia “avanti” rispetto alla nuova generazione: non cerca la fama, ma il “+” a fine giornata e, ovviamente, a fine trasferta. Non va a cena in compagnia, appena eliminato, a imprecare insieme ai colleghi, ma si siede flemmatico al tavolo a sfidare gente che gioca a Texas hold’em da una vita.
Ogni tanto mi ragguaglia: “Se non facessi tutti sti tornei sarei sopra di …. Vabbè che posso anche farli, tanto sono sopra lo stesso”.
Non fa parte del gruppo degli “eletti” del poker italiano, ma più lo vedo giocare più penso che sia il più furbo di tutti! Continua a credere nello stile tight che, invece, sembra venire gradualmente abbandonato dai più: alla fine, però, lo vedo sempre andare via con i soldi….

E se avesse ragione lui?

Jack Bonora

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari