Sunday, Oct. 24, 2021

Scritto da:

|

il 20 Feb 2011

|

 

Il poker è l’aspetto emotivo : consigli per cominciare a vincere

Il poker è l’aspetto emotivo : consigli per cominciare a vincere

Area

Una delle componenti fondamentali del poker è senza dubbio la componente psicologica. Non solo quella legata alla lotta con l’avversario, ma soprattutto quella legata alla nostra preparazione mentale ed alla predisposizione al gioco.

Spero alla fine di questo breve saggio di riuscire a trasmettere un concetto fondamentale, che ho dovuto purtroppo imparare da solo e che potrebbe invece aiutare tanti ad approcciarsi diversamente al poker. Non importa a che livello giochiate, non importa se giochiate solo per divertimento, svago o per cercare di arrotondare lo stipendio mensile.

Nel poker  il perdere o vincere è legato sopratutto alle scelte fatte e per poter fare delle scelte corrette che ci portino il maggior profitto nel lungo periodo bisogna essere predisposti fisicamente e psicologicamente al meglio, altrimenti si rischia di perdere solo soldi fino ad andare broke.

Spesso leggiamo in giro per la rete che la gestione del Tilt è fondamentale mentre si gioca, che avere un Mindset di ferro sia la prima cosa da imparare per essere vincenti. Io personalmente non credo sia del tutto vero, ritengo invece che una delle prime cose da imparare per poter giocare a poker, ed estrarre un profitto, sia il sapersi autoescludere dal gioco.

Un paradosso diranno in molti, invece no. Sedersi ad un tavolo per un sit&go, un Heads –Up o per una sessione cash, alle 21,00 di sera dopo una lite con il proprio datore di lavoro,  una discussione con la propria ragazza/o che magari vi chiedeva più attenzioni, una giornata massacrante o ancora dopo un esame andato male all’università, può avere effetti devastanti sulla vostra capacità di ragionare, portandovi a compiere delle scelte sbagliate e quindi a perdere soldi.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

In quei casi spesso tendiamo a portare con noi al tavolo tutte le emozioni della giornata, se siamo emotivamente provati, stanchi o nervosi il nostro gioco ne risentirà, prenderemo decisioni che magari in condizioni diverse non avremmo preso. Pertanto essendo estremamente difficile riuscire a scindere la propria vita privata, fuori dal poker, con quella al tavolo da gioco quando si è in condizioni emotive non ottimali è importante imparare ad autoescludersi dal gioco.

La cosa non credo sia così banale, molte volte addossiamo la causa delle nostre perdite a bad beat, al donk di turno ma non ci rendiamo conto che forse per quanto la sua giocata possa essere stata discutibile noi forse quel call non avremmo dovuto comunque farlo e lo abbiamo fatto perché la voglia di rivincita, di sentirci soddisfatti dopo una giornata nera, era tale da annebbiarci la vista portandoci a perdere soldi.

D’ora in poi, prima di iniziare una sessione di poker spero vi chiediate, sono in condizione di giocare ? ho la freschezza e la lucidità necessarie? Bene se le risposte saranno positive allora state pur certi che avrete fatto un passo avanti verso la vittoria.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari