Thursday, Jan. 23, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 20 Dic 2012

|

 

Perché l’Italian Poker Open ha così tanto successo?

Perché l’Italian Poker Open ha così tanto successo?

Area

Vuoi approfondire?

Sulla copertina del numero 71 della rivista Poker Sportivo campeggia un numero: 1.064.

Millesessantaquattro come i player che hanno preso parte all’ultima edizione dell‘Italian Poker Open a Campione d’Italia. Un primo premio da 108.000 CHF (per la gioia del vincitore Giuseppe Cristaudo): si tratta di cifre davvero importanti per un evento dal buy-in di 550 CHF ovvero circa 450 €.

Un grande evento per tutti

Il segreto dell’Italian Poker Open sembra essere proprio questo: organizzare un “vero” torneo di poker ad un buy-in contenuto, senza far mancare nulla.

Niente strutture iperturbo che saltano in aria dopo pochi livelli, nessuna giornata massacrante da 16 ore di gioco continuo, niente tavoli ammassati l’uno contro l’altro per far stare più persone in un giorno solo: all’IPO si respira la stessa atmosfera che si può trovare ad un torneo da migliaia di euro di buy-in, con tanto di tavolo televisivo in streaming per fare il tifo anche a distanza.

In controtendenza

I numeri che vengono dal poker live italiano non sono proprio confortanti: gli eventi a buy-in medio-alto hanno visto nel 2012 un drastico calo delle iscrizioni. Come fa l’Italian Poker Open, invece, ad aumentare il numero di partecipanti ogni volta?

Si tratta, come ci spiega Jack Bonora in questo video realizzato nell’edizione di giugno (che fece registrare 850 iscrizioni), di dare “qualcosa in più” ai poker player, operazione che sembra riuscire perfettamente allo staff dell’IPO.

Il rapporto tra online e live

Questo è un altro punto assolutamente cruciale nella nostra analisi: poker online e poker live nella realtà del 2012 sono strettamente legati. Il live porta davanti alle telecamere le patch delle poker room, l’online raduna un grande numero di giocatori attraverso la sponsorship e, soprattutto, i tornei satellite.

La sinergia Italian Poker Open – Titanbet Poker è sicuramente ben oliata e funzionale al massimo. Nel primo anno dalla nascita di Titanbet in Italia siamo arrivati a quel famoso 1.064 di cui parlavamo all’inizio dell’articolo; speriamo che il 2013 ci riservi ulteriori sorprese per costruire un IPO sempre più grande ed importante.

Il prossimo appuntamento

L’Italian Poker Open non si ferma certo al 2012, e in calendario c’è già una nuova tappa per festeggiare alla grande l’inizio del nuovo anno. Si torna ai tavoli dal 3 al 7 gennaio, sempre al Casinò di Campione d’Italia.

E se volete partecipare alla prima tappa Italian Poker Open del 2013, su Titanbet Poker potete trovare il satellite esclusivo di ItaliaPokerClub. Potrete vincere un pacchetto da 900 euro, comprensivo di buy-in e pernottamento in hotel, per giocare l’IPO di gennaio 2013… con un satellite da soli 50 centesimi di buy-in!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari