Wednesday, Jan. 26, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 4 Gen 2013

|

 

Bonavena e Pokerstars: “i rapporti umani prima delle regole del mercato”

Bonavena e Pokerstars: “i rapporti umani prima delle regole del mercato”

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Come quei fidanzamenti che finché durano ti danno l’illusione di vivere una fiaba, salvo poi lasciarti con l’amaro in bocca e un pugno di mosche in mano quando l’innamoramento finisce. Avvistato all’IPO Campione nella sua prima uscita senza la picca in petto, ‘Mister Ept’ Salvatore Bonavena lascia trapelare questa sensazione se gli si chiede della fine della sponsorizzazione Pokerstars.

Il buon Salvo cerca infatti di dribblare le domande, si trincera dietro un “Parlerò settimana prossima”, ma non riesce comunque a celare l’amarezza derivata dalla fine del suo rapporto lavorativo con la room della picca.

“Al momento preferisco non dire niente perchè c’è un discorso in ballo e devo avere delle risposte  – dice, lasciando intendere come la fine della sponsorizzazione gli abbia lasciato un buon numero di domande ancora rimaste insolute.

Poi Salvo parla del bel rapporto che si è creato in questi anni con l’entourage Pokerstars, di cui non può che parlare bene. L’impressione, però, è che nella sua vicenda i rapporti umani instaurati siano stati messi in secondo piano rispetto alle leggi del mercato.

Il mercato delle sponsorizzazioni è in corso di riassestamento, come è logico che sia visto che la domanda e l’offerta mutano nel tempo. Il mercato funziona così, ha le sue leggi e le sue regole, ma credo ugualmente che ci siano dei rapporti umani che vanno salvaguardati al di là degli imperativi economici”.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

E qui si capisce come, quando finalmente si sentirà libero di parlare, Bonavena probabilmente si toglierà qualche sassolino dalla scarpa.

Di una cosa comunque ‘Mister Ept’ è sicuro: la fine dell’idillio con la room della picca non è dipeso dal fatto che non giocasse online.

“Ho giocato poco online perchè nessuno mi aveva chiesto di farlo. Se il mio datore di lavoro mi avesse chiesto di generare traffico, da professionista quale sono, non avrei avuto problemi. Ovviamente avendo una famiglia non avrei potuto sostenere la mole di mtt che tanti ragazzi dell’online riescono a mantenere, ma di certo avrei garantito il traffico richiestomi”.

Se gli si chiede di nuove sponsorizzazioni all’orizzonte, la risposta di Salvo è criptica, ma fa capire come la vicenda Pokerstars lo abbia scottato non poco: “Prima di accettare una nuova sponsorizzazione dovrò valutare bene ogni aspetto dell’accordo. Adesso prima di fare un passo ci penserò centomila volte”.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari