Sunday, Nov. 28, 2021

Scritto da:

|

il 22 Dic 2009

|

 

Full Tilt usa il pugno di ferro: Brian Tonwsend sospeso per 1 mese

Area

Brian Townsend

Trapelano nuovi importanti sviluppi nella vicenda che ha visto coinvolto il team di Cardrunners, composto da Brian Townsend, Cole South e Brian Hastings e il fenomeno dell’high stakes Isildur1, ieri Full Tilt ha preso la decisione di sospendere l’account di Brian Townsend per 1 mese.

Questa non è la prima punizione di Townsend subita dalla poker room Full Tilt Poker: nel settembre del 2008 aveva ricevuto uno stop di 6 mesi dopo uno scandalo per multi-account. Townsend donò in quell’occasione 25.000 $ in beneficenza per le sue trasgressioni.

Nei giorni scorsi Brian si era difeso dichiarando di non aver ricevuto l’hand history, tranne che per poche mani che avrebbe potuto benissimo seguire direttamente sulla poker room:”Ho analizzato queste poche mani e abbiamo chiacchierato con gli altri ragazzi del team commentando la mia analisi e la strategia ottimale da usare contro Isildur.”

Invece su un post pubblicato sul blog di Cardrunners e in un’intervista per la ESPN Hastings aveva dichiarato che un totale di 30,000 mani giocate con Isildur erano state scambiate dai giocatori.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La vicenda è controversa, ma la decisione di Full Tilt è legittima in quanto il regolamento della Poker Room vieta questo genere di collusion nonché di softwares per l’analisi della mani come  Poker-Edge e Poker Crusher.

Sicuramente Townsend non sarà  l’unico a pagare per questa vicenda e nei prossimi giorni arriveranno sicuramente anche le sanzioni contro Hastings e probabilmente anche delle ulteriori precisazioni sul regolamento ufficiale della Poker Room.

Saremmo tutti ansiosi di sentire anche le impressioni delle svedese Isildur1, ma lui continua a vivere nell’ombra e a fare solo sporadiche apparizioni al tavolo.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari