Tuesday, Oct. 15, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 27 Lug 2013

|

 

Zynga Poker abbandona il mercato americano: crollano le azioni in borsa!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Zynga Poker abbandona il mercato americano: crollano le azioni in borsa!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Torna al centro della cronaca Zynga Poker, il colosso del social gaming prova ad uscire dalle sabbie mobili con nuove mosse sul mercato del poker online: dopo aver esordito in Inghilterra con il real money, Zynga Poker fa un passo indietro per quanto riguarda la licenza americana.

Sembrava che tutte le carte fossero in regola per ottenere una licenza in Nevada, ma i vertici di Zynga hanno preferito cambiare strada: fondamentale è stato il passaggio di consegne come Amministratore Delegato dell’azienda da Mark Pincus a Don Mattrick.

Pincus fu il primo a credere nelle potenzialità del poker a “soldi veri”: esattamente un anno fa l’ex CEO di Zynga affermò che “si stavano sviluppando dei prodotti da inserire nel mondo del mercato. Prima di tutto l’obiettivo era di entrare nei Paesi dove il poker online è già regolamentato.”

Evidentemente negli USA, nonostante alcuni Stati stiano provando ad accelerare il processo, il poker online è ben lontano dall’essere inserito nel mercato.

Così a margine della presentazione dei rapporti di bilancio del secondo trimestre è stato rilasciato un comunicato stampa che non dà spazio ad interpretazioni: “Nonostante l’azienda continui a gradire i test sui prodotti di gioco “real money” nel Regno Unito, Zynga ha deciso con coscienza di non acquisire una licenza per il gioco a soldi veri negli USA.”

Un ripensamento che ha scosso anche gli azionisti: i titoli quotati in borsa hanno perso circa il 16% (ogni singola quota costa 2,95 dollari) e il trend negativo, secondo gli analisti, dovrebbe continuare fino alla fine del 2013.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari