Flavio Ferrari Zumbini parla del suo libro un anno dopo: “Scriverne un altro? Forse in futuro…” | Italiapokerclub

Saturday, Apr. 4, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 4 Mar 2014

|

 

Flavio Ferrari Zumbini parla del suo libro un anno dopo: “Scriverne un altro? Forse in futuro…”

Flavio Ferrari Zumbini parla del suo libro un anno dopo: “Scriverne un altro? Forse in futuro…”

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Il poker italiano continua a crescere e a maturare. Nonostante il mercato abbia riscontrato un calo fisiologico negli ultimi mesi, da cui però sembra iniziare a riprendersi, ci sono altri segnali che indicano lo stato di buona salute di cui gode il poker nel nostro paese.

Da un lato fra poche settimane arriverà il primo programma tv in chiaro dedicato esclusivamente al poker; dall’altro compie un anno “Il nuovo poker”, un libro di riferimento per lo stato odierno del gioco, scritto da un simbolo nazionale delle due carte come Flavio Ferrari Zumbini.

A distanza di un anno dalla chiusura definitiva del libro (la pubblicazione arrivò poi il 2 aprile), abbiamo chiamato Flavio per capire quali siano le sue impressioni dopo tutto questo tempo: “In linea di massima sono davvero soddisfatto. Ci sono tante persone che mi hanno scritto per farmi i complimenti e dirmi che hanno imparato qualcosa di nuovo. Poi a livello di vendite è andato anche molto bene, quindi sono proprio soddisfatto“.

Effettivamente, come ci ricorda Flavio, il suo libro è stato per un po’ di tempo il libro più venduto in Italia in assoluto, non solo a livello di poker o di sport in generale: “E bisogna considerare che quando è successa questa cosa il libro di Roberto Saviano era uscito da due giorni…“. Insomma, possiamo quasi dire che Zumbini sia stato “il Roberto Saviano del poker in Italia” (citazione irrinunciabile per gli amanti della serie televisiva “Boris”).

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Per quanto riguarda le critiche Flavio ha le idee chiare: “Mi interessava di più la qualità della quantità. Dai miei colleghi non ho ricevuto tanti riscontri, ma penso sia normale: tanti professionisti sapevano già le cose che ho scritto. Tuttavia, penso che per un giocatore affermato di poker l’utilità di questo libro possa derivare, più che dal contenuto, dall’ordine e dal modo in cui vengono presentati gli argomenti. In tal senso ho ricevuto pareri molto positivi“.

Anche se il pro di GDpoker confessa di essere esausto dopo la stesura di questo libro lascia uno spiraglio per un altro volume futuro: “Considerando che in questo libro ho parlato di cash game, chissà se in futuro potrebbe venire fuori l’idea di scriverne uno sugli MTT. Ma comunque ora è molto presto per pensarci. Quando uno affronta una sfida di questo genere, con 400 pagine da scrivere in un anno e tutta la libertà del mondo per farlo (quindi forse anche troppa), lo sforzo è molto grande per uno che non è abituato a fare il mestiere dello scrittore“.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari