Wednesday, Nov. 20, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 15 Mar 2014

|

 

WPT Gioco Digitale – Andrea Dato guida il Final Table! Bene anche Isaia e Trickett

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Gli ultimi 18 player di questo WPT Gioco Digitale si sono dati battaglia vera in questo day4 dalle mille emozioni. Alessio Isaia partiva al comando e il vedere ben 11 player italiani ancora in corsa, lasciava presagire qualche soddisfazione per i colori azzurri. A dire il vero nel corso della giornata, parte di queste si sono ampiamente ridimensionate, ma ciò nonostante i grandi nomi hanno fatto valere la loro esperienza (e in alcuni casi, anche la loro “rush”).

Andiamo per ordine perchè pronti via l’eliminazione repentina del russo Nikolaevich faceva pensare a un rapido epilogo, immediatamente ghiacciato però per quasi un intero livello di gioco. Tanto bisogna attendere per vedere la seconda eliminazione di giornata, purtroppo capitata proprio a Max Pescatori che illuso da un raddoppio deve però cedere le armi ad un cooler imparabile (QQ vs AA contro il greco Koutoupas che proprio sfortunato non è…).

Sedicesima posizione invece per Ferdinando Lo Cascio (scopri la sua mano nel Blog in Diretta) mentre dopo un altra lunga fase di attesa, toccava all’inglese Steven Watts abbandonare i giochi dopo essere stato grande protagonista ieri. E’ anche una fase in cui Sam Trickett e Sotiros Koutoupas sembrano davvero dominare il loro tavolo, aggredendo molto e giocando davvero tanti colpi.

eros_mossaliAnche Eros Mossali (vincitore del MoT su GD lo scorso anno) sembrava potersi ritagliare un ruolo da protagonista, dopo un fortunato raddoppio infatti, si gioca il piatto che potrebbe riportarlo tra i primi. Ma questa volta è lui ad essere sorpassato dal suo avversario al river e vedersi costretto all’uscita in 14° posizione.

Ma non è finita, perchè in breve tempo si arriva alla pausa cena con già composto il tavolo finale a dieci. Prima una brava e sfortunata Sveva Libralesso chiude in 13° Posizione, poi dopo l’uscita del norvegese Frost è la volta di Antonio Bernaudo. Per lui un torneo condotto ai massimi, ma che oggi lo vede girare un paio di volte le carte in show down ma senza vincere davvero nemmeno un piatto.

Via libera quindi al final table. Con i player a studiarsi per tutta la prima parte e gli short a cercare lo spot giusto per fare azione. Ivan Gabrieli si ritrova ancora una volta ad un final table importante, ma anche questa volta non ha lo stack giusto per valorizzare il suo gioco aggressivo. Ecco allora che prova il raddoppio con il suo 99 ma è ancora il greco Koutoupas a rispondere con un KK che tiene ed elimina “MrBluff” in 10° posizione.

E’ proprio il greco insieme ad Isaia a prendere il largo, anche se da questo momento non lo vedremo più prendere chips tornando nel limbo degli short fino ai sette left. In mezzo Le uscite dello svizzero Diego Zeiter e di un Olav Sjrvic solidissimo fino a quel momento e poi in “tuffo” proprio quando meno te lo aspetti (scopri il suo bluff sul forum).

Mario Vojvoda si scopre così nuovo chipleader in questa fase, soprattutto prima dell’ultima pausa che lo vede autore di uno spot molto interessante contro Sam Trickett (che arriva persino a dargli 50€ pur di vedere almeno una carta dopo il suo fold).

trickett_wattsA sette left si arriva fino a notte fonda, con Sam Trickett prima sul fondo del count e poi quasi in vetta (un raddoppio iniziale e poi tanti piatti uncontested), Maurizio Saieva sempre short stack ma vittorioso nei piatti del 2up e il greco che pure prima si accorcia tantissimo e poi moltiplica di nuovo le sue chips. Insomma un continuo alternarsi di chips con il solo Andrea Dato a tenere costante il suo patrimonio.

E’ proprio datino a porre fine alle ostilità di oggi, costringendo Michele Sigoli all’uscita in settima posizione (A2 per Dato che chiama il push dello short Sigoli con 10 10 e due assi sul  board che gli consegnano il piatto) e prendendosi così anche la leadership in partenza del final table televisivo. Dietro di lui uno scomodo avversario come Sam Trickett (davvero impressionante la sua condotta di gioco in questi giorni) ma anche altri due italiani di rilievo come Alessio Isaia (in cerca dello storico “bis”) e Maurizio Saieva. E giusto per dare ulteriore lustro anche il grego vincitore dell’ultimo EPT di Deauville Sotiros Koutoupas.

Insomma gli ingredienti per vedere un grandissimo finale in diretta streaming ci sono tutti e a noi non resta che incrociare le dita per i nostri azzurri e goderci lo spettacolo che partirà intorno alle ore 14:30. Ecco intanto il count con cui i sei rimasti si presenteranno allo shuffle:

1 DATO ANDREA 1.364.000
2 TRICKETT SAMUEL 911.000
3 ISAIA ALESSIO 708.000
4 VOJVODA MARIO 643.000
5 SAIEVA MAURIZIO 347.000
6 KOUTOUPAS SOTIRIOS 344.000
7 SIGOLI MICHELE 15.700,00
8 SJRVIC JAN OLAV 12.400,00
9 ZEITER DIEGO 9.436,00
10 GABRIELI IVAN 6.800,00
11 BERNAUDO ANTONIO 6.800,00
12 CHRISTIANSEN LASSE FROST 6.800,00
13 LIBRALESSO SVEVA 5.600,00
14 MOSSALI EROS 5.600,00
15 WATTS STEVEN 5.600,00
16 LO CASCIO FERDINANDO 5.000,00
17 PESCATORI MASSIMILIANO 5.000,00
18 ILYUKHIN VICTOR NIKOLAEVICH 5.000,00

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari