Monday, Jul. 4, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 4 Mag 2014

|

 

Philipp Gruissem trionfa all’High Roller EPT Grand Final di Montecarlo

Philipp Gruissem trionfa all’High Roller EPT Grand Final di Montecarlo

Area

Vuoi approfondire?

Il Grand Final € 25,000 High Roller ha il suo vincitore: Philipp Gruissem. Al tedesco ci sono volute soltanto cinque ore di gioco per avere la meglio sugli altri 8 players del final table.

L’evento, svoltosi in contemporanea con il Grand Final Ept ha registrato 214 giocatori (159 giocatori + 55 re-entries) è arrivato al tavolo finale col dominio in chips del belga David Kitai.

L’azione del gioco entra subito nel vivo grazie all’aggressività proprio del belga che, dopo poche mani, busta Pascal Lefrancois, il più corto al tavolo dopo John Juanda. L’ {a-Diamonds}{10-Clubs}  del canadese trova le {q-Clubs}{q-Diamonds}  di Kitai e il board {9-Hearts}{J-Diamonds}{K-Clubs} non fa miracoli.

Davidi Kitai è sicuramente il protagonista delle prime fasi di gioco, nel bene e nel male. Prima regala chips, muckando direttamente le sue mani al river, a Gruissem e allo statunitense Scotto Seiver, e poi fa un altro player out quando, con , chiama l’allin di Chenxiang Miao che mostra  . Il board   fino al turn non ha vincitori, ma il  elimina il cinese.

Si arriva così al break e a guidare il tavolo è Seiver, inseguito da Kitai e Gruissem. Juanda è ancora il più short, ma subito doubleuppa per ben tre volte, prima a spese di Finger ( il suo  ha la meglio sull’  del tedesco e poi gli scoppia gli   con  ) e dopo quando con  chiama il push di Stephen Chidwick riducendogli lo stack ai minimi. L’inglese, qualche mano dopo, infatti, viene eliminato da Seiver. In 6° posizione invece esce Martin Finger che shova da cutoff con   trovando i  di Kitai.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Sale in cattedra così Philipp Gruissem che prima elimina con   Byron Kaverman () e poi fa fuori l’ottimo John Juanda. L’indonesiano che si era reso protagonista di una clamorosa rimonta, nella mano precedente aveva subito uno scoppio clamoroso alla quinta carta da parte di Seiver.  per Juanda e  per l’inglese che lega una fortunosa scala al river sul board  .

3 left, l’eliminazione di Kitai non si fa attendere. Il belga, rimasto con appena 10 bui, manda tutto con   e viene chiamato da Gruissem con {q-Diamonds}{j-Clubs} . Una {q-Hearts} al river condanna Kitai alla terza posizione. Si arriva all’heads up e i due players si accordano per un deal: 857,637€ vanno a Seiver e 993,963€ al tedesco Gruissem.

Si gioca così soltanto per il titolo e per l’orologio Slyde e alla prima mano i due giocatori sono già allin: {2-Hearts}{3-Hearts} per l’inglese mentre Gruissem spilla {q-Hearts}{q-Diamonds} per che gli permette di vincere il torneo e portarsi in testa nella all-time money list di Germania.

Ecco il payout finale:

1st Philipp Gruissem €993,963
2nd Scott Seiver €857,637
3rd Davidi Kitai €526,400
4th John Juanda €426,800
5th Byron Kaverman €337,650
6th Martin Finger €256,400
7th Stephen Chidwick €187,200
8th Chenxiang Miao €136,900
9th Pascal Lefrancois €113,250

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari