Wednesday, Jul. 24, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 30 Mag 2014

|

 

Uno chef filippino vince il primo braccialetto WSOP 2014! Schneider ed Elezra scaldano i motori al 2-7

Uno chef filippino vince il primo braccialetto WSOP 2014! Schneider ed Elezra scaldano i motori al 2-7

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Quarta giornata WSOP in cui viene consegnato il primo braccialetto di questa edizione.

A vincerlo è lo chef filippino Ronald Reparejo (foto sopra), che nell’evento 1 riservato agli impiegati ha tardato appena sei mani a liquidare in heads-up il rivale Corey Emery acciuffando una prima moneta di 82.835$.

Nella mano decisiva il filippino limp-chiama con AQ l’allin del rivale che gira J8: il board 28AT2 sancisce la fine delle ostilità.

 

Al day2 dell’evento 3, Pot Limit Omaha da $1,000, sono sei i giocatori che imbustano al termine del day2 e che dunque si affronteranno al Final Table con il braccialetto nel mirino.

In testa al chipcount SteveMrSmokey1″ Billirakis, con 961.000 chips, che proverà a portarsi a casa il terzo braccialetto in carriera e la prima moneta di $205,634.

Per gli altri cinque players non sarà certo facile contro lo statunitense, già sul gradino più alto del podio nel 2007 nell’evento World Championship Mixed Hold’em da $5,000, e quando trionfò in un altro Pot Limit Omaha delle WSOPE 2011.

Il torneo ha registrato un field di 106 iscritti tra cui volti noti che sono andati anche ITM come Stephen Chidwick ($11,593), John O’Shea ($11,593), Greg Merson ($9,299), Jason Somerville ($7,553), Phil Laak ($4,385).
Ecco il chipcount dei 6 left:

chipcount_3

 

L’evento 4 No-Limit Hold’em shootout da $1,000 ha registrato una grande partecipazione con 2.224 iscritti distribuiti in tre rooms del Rio All- Suite Hotel & Casino.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Dopo 11 livelli, il day1 è terminato con 186 giocatori a contendersi la possibilità di vincere la prima moneta di $360,435.

Sugli scudi la grande prova di Mark Radoja che non solo ha accumulato tante chips, ma ha anche giocato un poker brillante sulla scia dell’entusiasmo e della fiducia in se stesso dovuta soprattutto ai risultati degli ultimi anni che lo hanno visto portarsi a casa ben due braccialetti WSOP: nel 2011 in un No Limit Hold’em Shootout da $5,000 e nel 2013 nel No Limit Hold’em Heads-Up da $10,000.

Ecco il chipcount provvisorio:

ev4

 

Sono rimasti in 52, invece, nell’evento 5, Limit 2-7 Triple Draw Lowball Championship da $10,000, che a inizio giornata aveva registrato 120 giocatori.

A contendersi il primo premio di $355,324 tanti volti noti che hanno approfittato della struttura molto tecnica del torneo. Alla fine del day1 a chiudere in testa al count è Mike Peltekci, presidente del Merit Casinò di Cipro.

Subito dietro la vecchia volpe Tom Schneider, alla caccia del suo quinto braccialetto in carriera. In top ten anche Eli Elezra e Barry Greenstein. Tanti i big che non saranno presenti al day2, tra questi Daniel Negreanu, Phil Ivey, Scott Seiver, Phil Laak, Abe Mosseri e Mike Matusow.

Top ten chipcount:

wsop6

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari