Wednesday, Jul. 8, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 7 Apr 2015

|

 

Lo slowroll più stupido di sempre: il river fa giustizia all’Irish Poker Open

Lo slowroll più stupido di sempre: il river fa giustizia all’Irish Poker Open

Area

Attimi incredibili quelli vissuti ieri all’Irish Poker Open, uno dei tornei più longevi della storia del poker.

L’evento che si è concluso nel giorno di Pasquetta ha portato in dote più di 200 mila euro al vincitore, il qualificato online greco Ioannis Triantafyllakis, e ha visto tra i premiati anche il nostro Giacomo Fundarò che si è dovuto però arrendere al venticinquesimo posto.

Ma l’Irish Poker Open 2015 rimarrà sicuramente negli annali per la mano dell’eliminazione dell’ottavo classificato, il tedesco Andreas Gann, che ha velocemente fatto il giro del mondo.

E’ da poco iniziato il tavolo finale e il tedesco è rimasto con soli 6 grandi bui, frutto di un gioco veramente tight. La pressione per questo amatore si sta facendo sentire e i soldi in palio sono molti, visto il buy in di 3.500 euro.

Sull’apertura dell’irlandese Donnacha O’Dea, Gann dallo small blind con K Q preferisco operare un call tenendosi dietro solamente tre big blind.

Mossa discutibile che fa pensare o a un trapping da parte del teutonico o al più classico degli stop and go.

Il flop però è benevolo visto che recita A 6 8 regalando il nuts a Gann che opta per un check al flop. O’Dea che aveva aperto con A 6 ha doppia coppia e non può far altro che andare all in.

E qui inizia la scena più surreale degli ultimi anni di poker live. Gann invece che chiamare all’istante entra in the tank per quasi un minuto con frequenti sbuffi come se pensasse di essere committato ma di essere indietro allo showdown, cosa palesemente impossibile visto che ha in mano lo stone cold nuts.

Dopo un minuto però il tedesco chiama e lo shock si paventa sulle facce degli altri giocatori al tavolo, degli spettatori e dei commentatori.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Lo slowroll effettuato dal teutonico è incredibile ma l’irlandese ha ancora 4 outs per chiudere full ed eliminare l’avversario.

E proprio al river un magico 6 di cuori si materializza mandando in visibilio tutto il pubblico e sancendo l’eliminazione in ottava posizione di Andreas Gann, sbeffeggiato da tutti i presenti di origine anglosassone.

Il video che sta registrando migliaia di visualizzazioni su youtube ben documenta i momenti di ilarità e stupore vissuti durante quei minuti di Irish Poker Open.

Le critiche maggiori ovviamente sono venute dai commentatori in diretta del torneo i quali in tipico stile inglese hanno sentenziato: “If there is any justice in this world, there’ll be an ace or a six” .

E siccome “San Giovanni non fa inganni“, soprattutto in un giorno come il Lunedì dell’Angelo, gli speakers hanno potuto scatenare tutta la loro gioia alla discesa del river.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari