Monday, Aug. 19, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 20 Giu 2015

|

 

Zumbini giramondo: “Dalla spiritualità di Santiago alla città del peccato! E non finisce qui…”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Zumbini giramondo: “Dalla spiritualità di Santiago alla città del peccato! E non finisce qui…”

Area

Vuoi approfondire?

“Dall’Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al Reno”.

No, stavolta non c’entrano né Manzoni né Napoleone. Ma questo celebre passo del “cinque maggio” sembra davvero calzare a pennello per il nostro amato player con la maglietta a rombi.

In questi ultimi mesi, Flavio Ferrari Zumbini ha davvero girato il mondo in lungo e in largo.

Tutto è partito da un prop bet con l’amico Erion Islamay che li ha condotti al Polo Nord, poi un viaggio in Africa in compagnia di Riccardo Lacchinelli. Qualche settimana fa il cammino per Santiago de Compostela, oggi a Las Vegas e a Luglio si riparte per la Mongolia.

flavio

“L’idea dei viaggi è sempre stata presente dentro di me – racconta Flavio – , ho sempre sognato di poter girare in lungo e in largo il mondo, ora penso che il momento sia propizio, pertanto sono stato contentissimo di iniziare e continuare questa avventura. Il Poker ti permette di godere di un grandissimo privilegio, puoi giocare da quasi ogni parte del mondo! Certo internet non sempre è buono, ogni tanto vi sono anche restrizioni all’accesso, ma in generale si ha la possibilità di viaggiare e scandire luoghi e orari come meglio si crede.”

flaaaaa
L’entusiasmo del ‘frontman’ di Gioco Digitale sembra davvero alle stelle:

“Il mio progetto prevede di recarmi nei posti più scomodi da raggiungere ora che l’entusiasmo è alto e fisicamente sto bene. Uno dei primi viaggi lo ho fatto con Erion, era tanto che volevamo partire e visitare un paese che però scomodo e inaccessibile davvero non è! Il Giappone è fenomenale, è tutto semplice, tutto funziona, tutto organizzato. Da allora però è stata l’altra Asia ad essere presente nel mio itinerario di viaggio ed è anche facile che si creino delle vere e proprie antitesi, dal caldo al freddo gelido, dai grattacieli alle baracche e naturalmente, dal sacro al profano. Sono passato dalle moschee e rigidità di costumi di Persia al Casinò di Sanremo, dalla spiritualità del Cammino di Santiago alla città del peccato!”

Oltre alla fortuna di poter ammirare e conoscere luoghi e culture nuove, Flavio ammette che questo continuo peregrinare gli permette di vivere con maggiore consapevolezza e tranquillità il proprio lavoro:

“Certi viaggi ti danno una serenità personale che magari ti permette di essere più a tuo agio al tavolo, ma in linea di massima non credo abbiano un rapporto così stretto con il poker o sul come stare al tavolo. L’unico vero tratto comune lo vedo nella programmazione: ogni cosa richiede un pò di riflessione, organizzare un viaggio è complesso così come pianificare bene una bella mano!”

httpv://www.youtube.com/watch?v=EMNSO1Pzm3U

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari