Thursday, Jul. 7, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 29 Feb 2016

|

 

Le WSOP eliminano dal programma il Pot Limit Hold’em. Possiamo considerarla una variante morta?

Le WSOP eliminano dal programma il Pot Limit Hold’em. Possiamo considerarla una variante morta?

Area

Vuoi approfondire?

Tra le tante notizie fornite dal programma ufficiale delle WSOP 2016, ce n’è una passata decisamente in secondo piano, che però potrebbe interessare i più nostalgici: è sparita dalle World Series la variante del Pot Limit Hold’em.

Alzi la mano chi si è accorto che dal calendario delle prossime WSOP è sparita questa variante… Gli organizzatori delle Series pokeristiche più importanti del mondo hanno praticamente decretato la morte del Pot Limit Hold’em. Qualcuno dopo qualche giorno se ne è accorto. Non vorremmo essere troppo cattivi, ma forse nessuno si è strappato i capelli per la notizia….

In realtà, pensandoci bene, si tratta di un addio che potrebbe colpire i più nostalgici. Molti hanno iniziato a giocare a poker proprio con questa variante. Anche noi italiani tutto sommato non possiamo restare indifferenti se pensiamo a come si è concluso l’ultimo Championship da 10.000$ di PL Hold’em. Nello scorso mese di giugno vinse Shaun Deeb e al final table c’era anche il nostro Dario Sammarino, uscito in sesta posizione.

Dunque molto probabilmente Shaun Deeb potrà vantarsi di aver vinto l’ultimo torneo di rilievo per quanto riguarda la variante Pot Limit Hold’em. A quell’evento furono 128 gli entries. Il runner-up fu Paul Volpe. A premio andarono anche Greg Merson, Ismael Bojan, Jason Koon, Thomas Marchese, David Peters, Todd Brunson, Matt Waxman e Connor Drinan.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

È chiaro che, avendo ormai fatto il suo tempo alle WSOP, questa variante avrà poco futuro altrove, a meno che quelli di Las Vegas non ci ripensino nei prossimi anni. Lentamente le varianti più ‘vecchie’ dovranno per forza estinguersi? Per adesso reggono il Razz e perfino il Mixed Lowball. Il giornalista Barry Carter ha lanciato un sondaggio e secondo il 96% dei suoi lettori il PL Hold’em può considerarsi una variante morta.

Dispiace un po’ ma è normale che alcune varianti finiscano nel dimenticatoio, considerando che ce ne sono sempre di nuove pronte a subentrare. Alla fine le più popolari più o meno sono sempre quelle. Chiudiamo con una precisazione: il Pot Limit resiste alle WSOP ovviamente per quanto riguarda l’Omaha, dove ‘pottare’ è ancora sacrosanto!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari