Wednesday, Jul. 6, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 27 Set 2016

|

 

Jackson Genovesi spettatore a New York dell’heads-up Clinton-Trump: “Una figata, c’era un tifo da stadio”

Jackson Genovesi spettatore a New York dell’heads-up Clinton-Trump: “Una figata, c’era un tifo da stadio”

Area

Vuoi approfondire?

I poker pro d’oltreoceano non parlano d’altro e anche qualche italiano è molto interessato all’argomento.

Stiamo parlando dell’importantissimo scontro tra Donald Trump e Hillary Clinton in vista delle elezioni presidenziali negli USA, che riguardano indirettamente tutte le nazioni del pianeta…

L’altra notte varie emittenti di tutto il mondo hanno trasmesso il primo ‘faccia a faccia’ televisivo in diretta tra i due candidati.

Sui social non sono mancati ovviamente i commenti da parte di Negreanu, Hellmuth e tantissimi altri campioni americani del poker. Nella ‘grande mela’ però c’era anche un pokerista italiano coinvolto da vicino in questa disputa.

Si tratta del romano Jackson Genovesi, che su Facebook ha postato un paio di foto direttamente dall’Apollo Theater di Harlem, dove è stata organizzata una serata speciale per l’occasione e trasmessa la diretta TV.

Abbiamo contattato Jackson allora per farci raccontare qualcosa in più. Ci ha spiegato cosa ci fa a New York e com’era l’atmosfera:

Ho visto il dibattito in un teatro famosissimo di Harlem, quindi anti Trump ovviamente. È stata una figata pazzesca. L’ho apprezzato particolarmente perché mi piace la politica, mi tengo molto informato.

Ci saranno state 5.000 persone. Alle 19:00 iniziava un pre-dibattito con vari invitati sul palco e con domande dal pubblico. Molto interessante.

Il dibattito vero e proprio tra Trump e la Clinton è durato 1 ora e mezza. Non so se lo avete visto perché credo fossero le 5/6 del mattino in Italia…

Ma la Clinton ha distrutto Trump sotto ogni punto di vista, in ogni aspetto. Considerate che io li odio entrambi… Per me fare complimenti alla Clinton è dura, ma purtroppo non c’era proprio match.

Addirittura mi ha intervistato la NBC fuori dal teatro per chiedermi cosa ne pensavo e chi speravo vincesse. Il tifo era praticamente da stadio.

Senza scherzi, lo era davvero, ad ogni pugnalata di Hillary a Trump scoppiava un’esultanza degna di un gol. Una signora nera ha paragonato il dibattito alla storica sfida Muhammad Ali vs Lewis.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Trump purtroppo è un idiota totale perché mette in bella luce Hillary che ovviamente il suo sporco lavoro lo sa fare e lo sa fare bene. Non aveva proprio chance il buon Donald, quasi drawing dead pre-flop in questa tipologia di dibattito“.

 

jackson-genovesi-ny

 

Jackson ci ha svelato qualcosa in più poi sulla sua vacanza negli States, durante la quale ha fatto anche qualche pensierino pokeristico:

Visto che sto qua a New York e e sapendo che Bryn Kenney era di qua, con la ‘benedizione’ di Musta ho scritto a Bryn. È stato super gentile e mi ha dato un sacco di dritte sui ristoranti e i posti ‘must’ da vedere.

Ho chiesto anche se c’era qualche club underground per giocare un po’ di PLO per ripagarmi la vacanza… Purtroppo ovviamente sono tutto illegali, Bryn infatti mi ha detto che non gioca quasi mai a New York.

Ero tentato di fare un salto ad Atlantic City in realtà ma è a 2 ore e passa di distanza e stando solo 7 giorni mi sembrava un po’ uno spreco di una giornata…

Oggi visito il museo MOMA e tra un paio di giorni torno in Italia“. Ringraziando per la disponibilità Jackson gli auguriamo allora di godersi le ultime ore della sua trasferta, prima di tornare a grindare nel nostro Paese.

 

j-genovesi-ny

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari