Wednesday, Aug. 12, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 3 Nov 2016

|

 

Matteo Rossetti vince il Need for Speed durante il terremoto: “Ho interrotto il deal in heads-up per una scossa da 4.8”

Matteo Rossetti vince il Need for Speed durante il terremoto: “Ho interrotto il deal in heads-up per una scossa da 4.8”

Area

C’è un giocatore che stanotte su PokerStars.it ha shippato il Need for Speed in condizioni davvero particolari.

Lui si chiama Matteo ‘Vesparos’ Rossetti ed è un torneista professionista di 32 anni che abita a Bastia Umbra, comune situato ad appena 3 km da Assisi.

Come tutti sapete, in questo periodo la zona sta vivendo l’incubo del terremoto e deve fare i conti continuamente con scosse di varia intensità.

Ebbene, una scossa piuttosto forte ha fatto tremare la casa di Matteo e di tutti i suoi compaesani proprio in un momento topico dell’ultimo NoS da 7.500€ garantiti.

Lo abbiamo scoperto leggendo un post su Facebook pubblicato dallo stesso Matteo, che ha ‘braggato’ la sua vittoria in questa situazione parecchio assurda.

Verso l’1:35 i sismografi hanno registrato una magnitudo di 4.8 mentre Matteo stava giocando l’heads-up finale contro un altro reg, ‘Nonn4Ros4’.

 

 

Abbiamo contattato allora Matteo il giorno dopo per farci raccontare qualcosa in più su questo spiacevole contrattempo. Ecco cosa ci ha detto:

Stavo discutendo il deal con il mio avversario, che avevo già incrociato altre volte ai tavoli, quando ho visto i miei schermi sul tavolo tremare.

La scossa ha svegliato la mia ragazza che stava dormendo. Insieme al nostro cane ci siamo alzati e ci siamo piazzati sotto la porta, come da prassi.

In chat ho scritto a ‘Nonn4Ros4’ di darmi qualche minuto spiegandogli la situazione. Non è successo nulla di grave alla fine per fortuna e nel NoS ho accettato un deal alla pari, anche se avevo qualcosina in più di stack.

Poi fino alle 4 non ho dormito per ovvi motivi. Ho seguito altri amici impegnati nei vari tornei nel frattempo“.

Matteo ci ha svelato come sta vivendo questo periodo difficile: “Io abito in un paese con costruzioni abbastanza moderne, dove c’è stato qualche danno solo al centro storico.

Però siamo a 40 km da Norcia e le scosse qui si sentono benissimo. Ormai siamo quasi abituati.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Io sono un tipo razionale e non mi spavento troppo, so di essere al sicuro al 2° piano di in un palazzo a norma. La mia ragazza però è più emotiva e la vive peggio.

Ultimamente mi sono preso un paio di giorni di pausa dal grinding appunto per il terremoto, perché non riuscivo a giocare in maniera abbastanza tranquilla.

Sono riuscito comunque a partecipare a tutti i tornei ICOOP finora piazzando qualche ITM. Speriamo di poter braggare qualcosa di ancora più interessante prossimamente, senza altre scosse”.

 

nos-vesparos

 

Matteo ci tiene a sottolineare la generosità di alcuni giocatori: “Mi ha fatto molto piacere l’iniziativa di Stefano Foschini di fine agosto e quelle di altri pokeristi in favore dei terremotati.

Penso che chi fa il PPP può permettersi sicuramente di donare qualcosa a chi è in difficoltà. Bastano poche decine di euro per dare una mano importante qui.“.

Abbiamo approfittato della chiacchierata con Matteo anche per chiedergli qualcosa di più sulla sua carriera da poker pro:  “Gioco a poker online da circa 5 anni, prima vendevo abbigliamento.

All’inizio mi sono dedicato ai Sit & Go, poi mi sono specializzato negli MTT delle varie room. Oltre ai tornei di PS, gioco anche quelli di iPoker e People’s con il nick ‘Vespistadoc’.

Ogni tanto gioco anche live, non mi dispiace.

Ho pensato ad un certo punto di trasferirmi all’estero, a Nova Gorica, per grindare sul ‘punto com’. Poi però ho aperto una sala scommesse con un amico in zona e sono rimasto.

Qui ci sono soprattutto persone anziane, non so quanti altri grinder abbiano vissuto i disagi del terremoto nelle mie zone, anche se sicuramente qualcuno ci sarà.

Adesso confido in una liquidità condivisa .eu che secondo me potrebbe risollevare un po’ il mercato del poker online“.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari