Saturday, Oct. 23, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 14 Lug 2017

|

 

L’incredibile rush di Allen Cunningham al Main WSOP: in 4 mani di fila quadruplica lo stack (Poker vs. Poker incluso)!

L’incredibile rush di Allen Cunningham al Main WSOP: in 4 mani di fila quadruplica lo stack (Poker vs. Poker incluso)!

Area

Vuoi approfondire?

Una partenza col botto ha segnato ieri il Day3 del Main Event WSOP 2017 di Allen Cunningham.

Arrivato ai tavoli del Rio con la maglia di Superman e uno stack di 131.000 chips, il quarto classificato al Main 2006 in appena quattro mani ha visto crescere il proprio stack fino a 630.000 gettoni.

Un rush davvero incredibile condito da due bei cooler a favore, uno dei quali davvero ai confini della realtà.

Ecco come lo statunitense ha raccontato la sua prima ora del Day3 ai colleghi di PokerNews che stanno bloggando l’evento:

“La prima mano del giorno ho vinto un pot da 30.000 chips da grande buio. Nella seconda mano avevo gli Assi e un avversario Asso-Kappa, abbiamo brokato e ho preso altre 100.000 chips. Nella terza mano ho rubato i bui. Nella seguente ho floppato Full di Cinque con Due. Il mio avversario ha fatto Poker di Due al turn, io Poker di Cinque al river. Era uno degli avversari che mi copriva”

Ed ecco come il dealer presente al tavolo ha raccontato nel dettaglio la dinamica della incredibile mano Quads vs Quads.

Apre un giocatore da late position per 4.500, Cunningham chiama da bottone, chiama anche il giocatore su grande buio, Nicholas Augustino.

Flop 5 – 2 – 2, big blind check, or bet 8.200, Cunningham chiama, Augustino rilancia fino a 30.000, original raiser folda, Cunningham chiama.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Turn 2 Augustino bet 50.000, call per Cunningham.

River 5 Augustino bet 135.000, Cunningham allin, call!

Augustino gira Q-2 per il Poker di Due… Ma non è sufficiente visto che Cunningham ha in mano i Pocket Fives per il poker di Cinque!

Dopo questa mano, arrivata a suggello di un incredibile rush, Cunningham ha detto di essere “ubriaco di chips”:

“Adesso non so neanche come giocare, devo ritrovarmi e buttare giù un nuovo piano di gioco. Le dinamiche al tavolo cambiano di continuo perchè arrivano nuovi giocatori e quindi è difficile avere read. Ieri avevo un tavolo difficile e sono passato da 25.000 a 130.000. Non mi interessa se è un tavolo difficile o soft. Lo prendo una mano alla volta. Se vinci, sei sempre contento del tavolo… Quindi ora non posso che essere davvero contento!”

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari