Sunday, Aug. 18, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Lug 2018

|

 

Anche se non vince non ha smarrito la run: l’incredibile mano con doppio player out vinta da Fedor Holz 5 left al Big One

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Anche se non vince non ha smarrito la run: l’incredibile mano con doppio player out vinta da Fedor Holz 5 left al Big One

Area

Vuoi approfondire?

Quando un giocatore in good-run incontra un giocatore in God-run, il giocatore in good-run è pokersiticamente morto (semicit.).

E’ quanto ci ha dimostrato il Big One For One Drop in cui Fedor Holz ha ceduto il passo a un Justin Bonomo che in questo 2018 è sempre più inarrestabile.

Ma che la God-Run live del tedeschino sia ora solamente scesa di livello (‘good-run’ appunto) e non scomparsa del tutto, lo riprova una mano arrivata a 5 left in cui Fedor ha fatto doppio player out con un aiutino della sorte non indifferente.

Vista la $EV presente nel tavolo, questa è sicuramente la mano più grande mai giocata nella storia del torneo più costoso di sempre.

Ma vediamo la action. Al Tavolo Finale sono presenti ancora 5 giocatori, i blinds sono 300.000/600.000, Bonomo è chipleader con 51 milioni di chips, seguono Holz con 28, Salomon poco sotto, Smith quasi 20 milioni, Kaverman 8 milioni.

Ed è proprio quest’ultimo a dare il la alla mano openpushando A5 da utg.

Subito alla sua sinistra Holz spilla TT e chiama. Bonomo folda KJ, Smith mette sotto A2, da grande buio Salomon vede AK e overpusha.

Ma qui c’è un particolare che sposta non poco nel prosieguo della mano: prima di dichiarare l’allin infatti l’ex marito di Pamela Anderson non copre bene una delle sue carte e il tavolo vede un Asso!

 

Subito dopo infatti interviene il floor: Holz conferma di aver visto la carta e a quel punto Salomon deve mostrarla a tutto il tavolo.

Con la vista dell’Asso la decisione di Fedor diventa più semplice: vista anche la profondità degli stack, una action simile sposta il range dell’avversario su Asso-Kappa piuttosto che su Coppia di Assi, combo con la quale un giocatore sensato (come è Salomon) di solito cerca di contenere la fold equity.

Vista l’importanza del colpo il tedesco usa comunque quattro time-extension prima di prendere la decisione: CALL!

Allo showdown Holz parte al 50% tondo, ma le sue percentuali precipitano dopo il flop in cui si materializzano un Asso e un Re.

Al turn arriva una Donna che dà il gutshot al tedesco e flush-draw a Kaverman.

Il river è una sentenza di quelle magiche:

Kaverman esce in quinta posizione per due milioni di dollari, Solomon in quarta per 2.840.000$, Holz diventa chipleader.

Di lì a poco Dan Smith uscirà in terza posizione, e poi il tedeschino nulla potrà nel testa a testa conclusivo contro lo stato di grazia di Justin Bonomo… Ma non si dica che la sua run è finita! 🙂

Ecco il video-replay della incredibile mano:

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari