Friday, May. 24, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 19 Apr 2019

|

 

Le prime volte del poker: dieci domande e dieci risposte

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Le prime volte del poker: dieci domande e dieci risposte

Area

Vuoi approfondire?

Quando è stato inventato il poker? Quando è stata distribuita la prima mano della storia? Quando si è giocato il primo torneo? E quando è apparso per la prima volta il poker in un film?

A queste e altre legittime domande (dieci in tutto) ha provato a rispondere il blog di PokerStars in un interessante articolo che offre diversi spunti di riflessione.

Naturalmente molti aspetti della storia del poker non sono chiarissimi, ma si possono azzardare delle stime verosimili.

Ripercorriamo allora la storia del nostro amato gioco attraverso dieci momenti cruciali. Preparatevi perché stiamo per citare personaggi leggendari come Johnny Moss o Doyle Brunson…

 

Quando è stata giocata la prima mano di poker?

Tutte le prove disponibili rimandano ai primi decenni del XIX secolo. Parliamo quindi del 1800 o 1810 circa. Va detto però che non esistono riferimenti specifici scritti ai giochi di poker di quegli anni. In Cowboys Full, James McManus nomina la giornata del Louisiana Purchase (4 luglio 1803) come una data di nascita simbolica per il poker. In effetti, l’acquisizione di oltre 820.000 miglia quadrate che si estendono dal fiume Mississippi alle Montagne Rocciose avrebbe facilitato la diffusione del gioco da New Orleans in tutto il Vecchio West.

Quando è stata giocata la prima mano documentata?

Risaliamo a una mano giocata a bordo della Helen M’Gregor nel dicembre del 1829. La storia appare in un libro del 1844 di Joe Cowell, intitolato “Thirty Years Passed Among the Players in England and America“. I players a cui si fa riferimento nel titolo sono però degli attori, non dei giocatori di poker. L’unica mano che Cowell descrive in dettaglio riguarda un giocatore con quattro re e un asso che ne batte un altro con quattro regine e un terzo con quattro jack. Occhio perché esistevano già i bari.

La prima volta di un presidente degli Stati Uniti

I primi presidenti della storia degli USA erano quasi tutti appassionati di carte. In alcuni casi per denaro. Il primo riferimento al poker appare nel quotidiano The Globe di Washington in data 3 settembre 1832. Quello era un anno elettorale e i sostenitori del candidato repubblicano Henry Clay osteggiavano il democratico Andrew Jackson. Il giornale denuncia quindi un comportamento violento e altri difetti di Jackson, aggiungendo un motivo per non votarlo: la sua “nota abilità e destrezza nel poker“. Peccato che anche Clay fosse grande appassionato di poker…

Il primo riferimento al poker in un libro

Pubblicato nel 1836, “Dragoon Campaigns to the Rocky Mountains” raccoglie delle lettere scritte da uno scout un paio d’anni prima, tra cui una che racconta di una partita di poker a tarda notte a cui lo scrittore ha assistito. A dimostrazione che il gioco non era ancora noto a molti lettori, lo scrittore ha ritenuto opportuno mettere un asterisco accanto alla parola poker e aggiungere una nota in fondo alla pagina che spiegava: “un gioco popolare di carte a sud e a ovest“.

Quando sono apparse in un libro le regole del poker?

È successo per la prima volta grazie all’edizione americana di “Hoyle’s Games“, pubblicata nel 1845. Lì si trova una breve spiegazione su come giocare a “Poker” o “Bluff”, uno dei giochi descritti come “completamente nuovi nel Paese “. Includere il poker in quel libro è bastato a Edmond Hoyle per entrare nel 1979 nella Poker Hall of Fame, anche se il londinese morì nel lontano 1769.

Quando è apparso per la prima volta il poker in un film?

Nel 1899, in un film muto di 20 secondi chiamato Poker at Dawson City. Venne prodotto dagli studi di Thomas Edison. Fu uno dei circa 1.200 film creati da coloro che lavoravano per il Mago di Menlo Park. A dire il vero, non c’è poker giocato nelle immagini. Si vedono solo delle persone che litigano a causa del gioco:

Quando è stata giocata la prima partita a Texas Hold’em?

La risposta è complicata. Alcuni hanno affermato che l’Hold’em è stato inventato già alla fine del XIX secolo. Johnny Moss disse una volta a un biografo che giocò per la prima volta a Hold’em “intorno al 1930“. Altrove rilasciò dichiarazioni suggerendo che forse l’aveva giocato già qualche anno prima. Altri hanno affermato che il gioco è iniziato negli anni ’40. Nel suo libro di memorie Doyle Brunson dice di averlo appreso per la prima volta “intorno al 1958“.

Quando si è giocato il primo torneo di poker?

Il noto sito Hendon Mob documenta le prime WSOP del 1970 dove non si sono però giocati tornei, ma solo una serie di cash games. Il “World Championship” delle WSOP del 1971, vinto da Moss, è il primo torneo registrato nel database. Brunson lo ha definito il primo torneo freezeout della storia. Qualcuno osa contraddirlo?

Quando è arrivato il poker in TV?

C’era un sacco di poker finto negli spettacoli televisivi degli anni ’50 e ’60, ma il primo esempio di vero poker mostrato in TV probabilmente non arrivò fino al 1973. Quello è l’anno in cui la CBS girò un documentario che raccontava le World Series of Poker del 1973, trasmettendolo nel fine settimana.

Quando è stata giocata la prima mano di poker online a soldi veri?

Internet è diventato parte significativa della nostra vita negli anni ’90 e hanno iniziato a comparire vari siti che offrivano giochi in stile casinò e scommesse sportive, così come alcuni siti di poker online con play money. Il primo gennaio 1998 il sito Planet Poker ha iniziato a diffondere il primo gioco con soldi veri, a partire da un hold’em a bui fissi $ 3/6. PokerStars ha iniziato a offrire giochi con soldi veri il 12 dicembre 2001.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari