Monday, Sep. 23, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 21 Ago 2019

|

 

Nuovo cap nel cash game di PokerStars: massimo 4 tavoli full-ring aperti in contemporanea!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Nuovo cap nel cash game di PokerStars: massimo 4 tavoli full-ring aperti in contemporanea!

Area

Vuoi approfondire?

Una piccola rivoluzione con l’intento di continuare a salvaguardare l’ecosistema dei giocatori, ma che di sicuro farà molto discutere.

Al cash game full-ring di Pokerstars, da un massimo di 6 tavoli aperti, si passa ad un cap di soli 4 tavoli.

E’ un ulteriore giro di vite visto che il massimo di 6 tavoli full ring aperti in contemporanea da un singolo player era una sperimentazione dell’ultimo anno: in precedenza il numero massimo di tavoli full-ring apribili in contemporanea era di 24.

Questa fase di ‘test’ ha indotto la room dalla picca rossa ad abbassare ulteriormente il cap, portandolo appunto a 4 tavoli full-ring.

Dal quartier generale della poker room della picca rossa è Severin Rasset, il direttore delle operazioni di Pokerstars, a spiegare le motivazioni di questa scelta.

“Il nostro obiettivo primario è sempre quello di salvare l’ecosistema dei nostri giocatori, tutelando singolarmente ognuno di essi, cercando di far vivere sempre un’esperienza sicura e divertente ai players. L’obiettivo di Pokerstars è sempre lo stesso. Lo scorso anno abbiamo testato in Italia un cap di 6 tavoli full ring. A distanza di 12 mesi abbiamo deciso di abbassare la quota a 4 tavoli, a partire dal 20 agosto. Ed è una decisione che non riguarda solo il .it, ma anche molte versioni (.be, .bg, .com, .desh, .dk, .ee, .eu, .uk, .ro, .cz, .se, .fr, .es, .pt)”. 

Il test dell’ultimo anno era rivolto a quantificare l’impatto fra regular ed occasionali del cash game. I primi solitamente sul .it aprivano mediamente più di sei tavoli, mentre gli altri avevano una media di un tavolo a testa. A distanza di 12 mesi, i risultati della nostra prova ci portano ad indicare 4 tavoli full ring come massimale. Il limite di tavoli aperti per tutti gli altri giochi, incluso Zoom, rimarranno invariati”. 

Il direttore dell’operazioni di Pokerstars poi prosegue nella sua analisi:

Noi stessi, ancor prima che manager, siamo giocatori di poker. Sappiamo di aver preso una decisione che agli occhi di multi può risultare drastica. Sappiamo benissimo che per i professionisti avere un cap di tavoli per multi-tablare può essere un problema. Ma, dopo una lunga fase di studio, ci siamo resi conto che era l’unica strada percorribile per salvaguardare l’ecosistema dei giocatori”. 

Rasset ha poi sottolineato che la decisione di abbassare a 4 il numero di tavoli full-ring apribili dai giocatori è stata difficile da prendere, ma necessaria soprattutto con un occhio al futuro:

“Ripeto che non è una stata una scelta semplice e ci pesa a nostra volta. Ma per evitare una sorta di emorragia di giocatori occasionali che stavano fuggendo dal cash game, abbiamo adottato questa rivoluzione e siamo convinti che possa dare i suoi frutti. Il poker cambia, l’ecosistema dei giocatori cambia e di conseguenza cambiano anche le nostre visioni, soprattutto in prospettiva futura“. 

Il tempo sarà il vero giudice di tutto questo: ci dirà chi ha ragione e chi ha torto.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari