Thursday, Nov. 21, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 14 Ott 2019

|

 

Il primo giorno di Daniel Negreanu alle WSOPE Rozvadov

Il primo giorno di Daniel Negreanu alle WSOPE Rozvadov

Area

Vuoi approfondire?

Scattano le WSOPE ed inizia anche l’avventura di Daniel Negreanu al King’s Casinò di Rozvadov. Il canadese insegue il terzo POY WSOP in carriera e dunque metterà tutto se stesso per colmare il gap in classifica. Diciamo che la partenza non è stata delle migliori, in quanto “Kid Poker” è uscito nel penultimo livello del day 1A dell’evento#1, il “€350 Opener NLH“.

L’inizio delle WSOPE 2019 segna anche lo start dei Vlog dello stesso Daniel Negreanu. Il canadese ha filmato praticamente tutta la sua prima giornata dal risveglio del mattino, passando per l’allenamento in palestra, fino all’arrivo nella room per il torneo. E nonostante l’eliminazione “Kid Poker” si è mostrato sorridente e molto allegro anche con i fans. Vediamo come è stato il suo primo day.

 

La sveglia, la cucina vegana e l’odio per le sigarette

Il Vlog di Daniel Negreanu alle WSOPE 2019 si apre con l’interno della sua suite e mentre il canadese è già in piedi in attesa del cameriere per la colazione in camera, sua moglie Amanda è ancora a letto mentre usa il PC portatile. Nonostante il volto assonnato, nonostante fosse senza trucco e per di più spettinata, è davvero una bellissima donna. Fatto questo doveroso omaggio alla signora Neagrenu, Daniel ricorda che nella loro camera è vietato fumare, ma molto probabilmente allo stesso piano qualcuno fuma.

matrimonio-daniel-negreanu-amanda-leatherman

Daniel e Amanda il giorno del loro matrimonio

L’odore delle sigarette ha raggiunto anche la loro camera ed entrambi appaiono molto sofferenti per questa cosa. Poi arriva la colazione in camera, obbligatoriamente Vegana per Daniel. Infine il 6 volte campione alle WSOP si avvia in palestra per una sessione di risveglio muscolare. Nelle ore successive insieme ad Amanda sfrutterà la Spa dell’Hotel in cerca di relax prima del torneo.

Alle 18.00, puntuale come un orologio svizzero, il canadese fa il suo ingresso nella room ed è un bagno di folla. Giornalisti, cameraman, fotografi e tanti fans lo attendono per un semplice saluto o selfie. E il suo Vlog non si ferma nemmeno al tavolo.

 

Up and down

Daniel Negreanu è adesso seduto all’evento#1 delle WSOPE e il suo telefono filma i momenti salienti dell’azione al tavolo. Inizio tranquillo per “Kid Poker”, il quale poi con J-J vs 7-7 strappa un buon piatto e si porta sopra average. Prima della pausa ecco un mano dove Negreanu sbaglia lettura e perde diverse chips.

Nel livello 100-200 Daniel apre a 500 da middle position con 9 9 e subito alla sua sinistra c’è il call dell’indomito Pierre Neuville. Chiama anche il bottone, mentre lo small blind 3betta a 3.100. Daniel, nonostante la pesante azione del rivale, sfrutta la posizione e chiama. E’ anche consapevole che almeno uno fra Neuville e il bottone possa fare lo stesso. E infatti il belga calla e il player sul btn passa.

Il flop Q 10 8 induce tutti al triplo check e Daniel Negreanu inizia a fare selezione dei possibili range degli avversari. Soprattutto nella sua testa, posizione lo small blind su A-K. Il check al flop a suo avviso è tipico di chi ha in mano il “Big Slick“. Al turn scende 8 e dopo il secondo check del piccolo buio Negreanu esce a 2.500 su un pot da 10.200 gettoni.

Difficilmente i miei rivali hanno hittato qualcosa di importante su un board così pericoloso da giocare sotto traccia. Soprattutto lo small blind mi sembra molto passivo nella sua condotta e uscendo in bet, credo di potermi difendere da eventuali progetti a colore.”

Passa Neuville e chiama il piccolo buio. Al river scende un 5 che non chiude alcun progetto. Lo small bussa per la terza volta e Daniel commenta: “Il suo check mi lascia pensare davvero che possa avere A-K in mano o comunque un progetto che non si è concretizzato. Fuori posizione con un punto chiuso non lascerebbe mai a me la parola. Potrei puntare, ma se lo piazzo su un range del genere so che non mi pagherà mai. Quindi vado in check“.

Doppio check, ma la previsione di Daniel è errata, visto che il rivale mostra A-Q per la top pair. Giocata opinabile secondo Daniel: “Non avrei mai pensato che si potesse giocare così male A-Q in questo spot. Mi sarei aspettato di tutto, ma non di vedere A-Q da parte sua“.

Il double up e l’eliminazione

Nonostante questo colpo, Daniel Negreanu trova la forza di risalire la china e nella parte finale del torneo si trova dalla parte giusta del cooler con A-A vs K-K. Il board tiene e il canadese torna sopra average. L’ultimo livello però si rivela fatale per lui. Con A-K mette i suoi ultimi 23 big blind in mezzo al tavolo, pronto a flippare vs J-J di un avversario. Un 10 high condanna all’eliminazione il 6 volte campione WSOPE.

Non perde però il sorriso Daniel Negreanu e mentre si avvia all’ascensore per tornare in camera, si concede ancora per qualche selfie con i fans. Infine fa il punto per la giornata seguente, vale a dire oggi. Probabilmente si siederà nell’evento di Pot Limit Omaha, ma non sembra chiudere nemmeno la porta al day 1B dell’evento#1. Ci sarà la possibilità di vederlo multitablare? Chissà.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari