Tuesday, Aug. 11, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 26 Mar 2020

|

 

Phil Galfond di galloppo nel Challenge: venividi accusa la rimonta del rivale

Phil Galfond di galloppo nel Challenge: venividi accusa la rimonta del rivale

Area

Vuoi approfondire?

Colpi di scena a ripetizione nella “Galfond Challenge“. Fra Phil Galfond e “Venividi” non c’è un attimo di tregua e la sfida torna ad assumere scenari più equilibrati. Se nella prima parte Galfond era letteralmente sprofondato, nella seconda parte Phil ha recuperato gran parte delle perdite e sembra in forma. Dall’altra parte “Venividi” ha mostrato incertezze fino a qualche giorno fa impensabili e adesso paga dazio.

Ricordiamo che la sfida si gioca su un totale di 25 mila mani e per il momento già 17.551 sono agli archivi. “Venividi” è ancora in vantaggio con un attivo di 318 mila euro, ma ha dilapidato oltre 600 mila bigliettoni nelle ultime sessioni. La “Galfond Challenge” si gioca in modalità modalità pot limit omaha e con blinds €100-€200.

Al termine delle 25.000 mani giocate, se vince Galfond, quest’ultimo riceverà 100.000 euro dal rivale. In caso di successo di “VeniVidi” invece, spetterà al “Padrone di casa” versare 200.000 bigliettoni nelle tasche del rivale. Un side bet davvero particolare.  Ma ripercorriamo le fasi salienti della sfida.

Galfond, profondo rosso

Da favorito a crisi totale. Phil Galfond è partito malissimo nella challenge da lui creata e nelle prime 9 mila mani praticamente non trova mai il bandolo della matassa. Una sfilza di sconfitte, sessioni dopo sessioni, lo portano ad accumulare uno svantaggio di quasi 900 mila euro. Praticamente un disastro, a maggior ragione considerando che la sfida è stata messa in piedi dallo stesso Galfond. Per la serie, oltre al danno, anche la beffa.

Venividi” si conferma un cecchino micidiale e non fa sconti. Affonda il colpo mano dopo mano, giorno dopo giorno, creando all’apparenza un solco incolmabile. Dopo 9 mila il copione sembra già scritto e in molti paventano una fine anticipata della Challenge.

Invece Galfond, chiede ed ottiene una pausa. Una pausa per ricomporsi, recuperare lucidità, studiare cosa non ha funzionato. E proprio il break regala nuova linfa a Phil, il quale tornerà con un altro piglio al tavolo, pronto a recuperare il gap con il rivale.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Remuntada Phil

Nuova linfa e nuovo copione nella “Galfond Challenge“. Nelle successive 8 mila mani giocate, Phil a poco a poco inizia la sua personale rimonta. Ricucire le distanze, dando una poderosa sportellata alle certezze di “Venividi”. Proprio quest’ultimo sembra aver perso lo smalto iniziale e vede vacillare il suo ampio vantaggio nel duello.

Molto significative le ultime due sessioni giocate. Nella penultima, la numero 26, Phil Galfond chiude con un attivo di 110.753 euro. Appena 24 ore dopo, altro primato segnato da Phil che strappa dalle mani del rivale ben 140.979 euro. Due missili nel ventre di “VeniVidi”.

Vero che quest’ultimo ha ancora un vantaggio complessivo di 318.895 euro, ma assomiglia sempre di più ad un pugile chiuso all’angolo dal rivale. Tutto questo, quando restano da giocare poco meno di 7.500 mani. Dunque la sfida resta aperta a qualunque esito e oggi alle 15 i due players tornano ai posti di combattimento per la sessione numero 28.

Di sicuro non ci stiamo annoiando in questa “Galfond Challenge“.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari