Friday, Aug. 7, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 22 Lug 2020

|

 

Bluff e controbluff da brivido: Haxton vs Daut, PCA 2007 [VIDEO]

Bluff e controbluff da brivido: Haxton vs Daut, PCA 2007 [VIDEO]

Area

L’approccio dall’online al live, per qualcuno, può essere problematico. Un ragazzo molto forte al pc, magari, può essere intimorito o non riuscire ad abituarsi alla velocità e alla personalità degli avversari nei tornei reali.

Può succedere.

Tuttavia, questo non è il caso dell’americano Isaac Haxton: genio assoluto   dell’online nei primi anni 2000, al suo primo torneo live in assoluto (e che torneo!) riesce ad arrivare in heads up al tavolo finale, continuando a fornire spunti da campione, proprio come se stesse cliccando col mouse.

Un heads up spettacolare

E’ il 13 gennaio del 2007, e siamo al testa a testa finale del WPT Championship, torneo da ben 8000 dollari di partecipazione.

Di fronte, il genietto dell’online Isaac Haxton, milionario in rete ma all’esordio dal vivo, e Ryan Daut, anch’egli al primo risultato importante live.

A bui 100.000 – 200.000, ecco una mano da ricordare. Haxton possiede uno stack di circa 7 milioni, mentre Daut ne ha 14.

Daut, da bottone, completa con 7 5. Haxton, da BB, alza 3 2 e fa check.

Flop: Q 4 A

Isaac Haxton fa check, Daut fa 300.000. Haxton fa call istantaneamente.

Turn: K

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Haxton check, Daut fa check dietro.

River: Q

Haxton, che di fatto gioca col board, punta 700.000 . Daut, non potendo sapere di avere la mano migliore, opta per un raise immediato: la sua bet è di 2.000.000 .

Haxton fa una smorfia, visibilmente scocciato. Attende, attende, fissa l’avversario.. e poi pronuncia le parole “Re-raise, all-in”.

Daut, colto in contropiede, non può che foldare, e Haxton, con un sorriso a trentadue denti, gira beffardamente le carte al suo rivale mostrando il suo “tre carta alta”.

Bluff pauroso, quindi: cosa pensate della condotta di Haxton? Avreste avuto lo stesso coraggio? E Daut, dal canto suo, poteva condurre la mano diversamente?

Ecco il video dell’incredibile mano:

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari