Friday, Oct. 30, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 3 Ott 2020

|

 

WSOP Main Event: Greenwood vs Su, due assi beffardi

WSOP Main Event: Greenwood vs Su, due assi beffardi

Area

Vuoi approfondire?

Ricevere due Assi, nel Texas Hold’em, è la condizione più ambita in assoluto, che tutti quanti vorremmo provare spesso nelle nostre partite.

Invece, non solo i due Assi sembrano arrivarci sempre troppo raramente, ma talvolta – clamorosamente – ci mettono in condizione di dover pensare a come giocarli.

Un po’ come successo a Sam Greenwood nel Main Event WSOP 2019.

Due assi complicati? O sfortunati?

E’ il luglio del 2019, ed è in pieno svolgimento il Main Event WSOP da 10.000$. Quello, per intenderci, che porterà in alto il nostro Dario Sammartino.

Questa mano avviene quando i giocatori rimasti sono 45: final table ancora lontano, quindi, ma premi già cospicui: il prossimo ad uscire riceverà infatti 211.945$. Bella cifra, anche se per i traguardi milionari occorre arrivare in fondo.

I bui sono 125k/250k, e da middle position l’americano di chiara origine orientale Timothy Su apre a 500k con 9 10 , con uno stack di oltre 29 milioni (che lo porta ad essere uno dei chip leader del torneo in quel momento).

Da grande buio, il top pro Sam Greenwood spilla A A, e – con uno stack di circa 16 milioni – tribetta a 2,5 milioni. Su chiama.

Flop per due: J Q 4

Greenwood continua a puntare, pur scommettendo meno che al preflop: 1,8 milioni è l’importo deciso dal canadese. Su, in progetto bilaterale di scala, chiama. Piatto da 9 milioni.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Turn: J

Greenwood punta 3,5 milioni. Su va istantaneamente all-in.

Il canadese va “in the tank”, e dopo qualche riflessione effettua il call.

Le probabilità sono nettamente a favore di Greenwood, avanti all’82% in un piatto che lo porterebbe tra i chip leader. Piatto infatti da 32 milioni.

Ma il river è un brutale K, e Greenwood è out.

Detto che quando ti presenti allo showdown con un vantaggio probabilistico così spiccato, vuol dire che non hai sbagliato nulla, c’è qualche dettaglio che magari rivedreste nella condotta tenuta da Greenwood? Magari la c-bet al flop con una size diversa? Oppure avreste calibrato diversamente la scommessa al turn ?

O forse, semplicemente, ha solo avuto una sfortuna pazzesca?

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari