Wednesday, Dec. 2, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 21 Nov 2020

|

 

WSOP 2010: Nguyen vs Le, full house vs full house

WSOP 2010: Nguyen vs Le, full house vs full house

Area

Vuoi approfondire?

Il Main Event WSOP del 2010 rimane per gli italiani un torneo indimenticabile, dal momento che il nostro Filippo Candio riuscirà ad arrivare fino in fondo e a sfiorare la vittoria.

Quella edizione, al di là del sogno tricolore, ci ha consegnato anche alcuni spunti di carattere tecnico su cui oggi possiamo discutere.

In questo caso, una mano a 27 players left tra Soy Nguyen e Duy Le.

Un runout micidiale

I premi del torneo iniziano a farsi consistenti, dal momento che il prossimo ad uscire percepirà oltre 300 mila dollari. Sappiamo bene, però, che i premi consistenti si concretizzeranno solo a novembre, quando rimarranno gli ultimi nove giocatori.

In questa mano, i bui sono 80.000-160.000 con ante 20.000 , e da cutoff apre Soi Nguyen con 6 7  a 350.000 (suo stack 19,6 milioni). Da bottone Duy Le spilla A K e tribetta a 1,35 milioni (suo stack iniziale 5,5 milioni). Nguyen chiama.

Flop:

K K 10

Doppio check.

Turn:

6

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Nguyen check, Le punta 1,4 milioni. Nguyen call.

River:

6

Nguyen all-in, Le call.

Vero, forse preflop la chiamata di Nguyen fuori posizione è un po’ speculativa, ma probabilmente se la può permettere dall’alto del suo grande stack di oltre 100 big blinds.

Vero è che il runout, per Nguyen, è incredibile: dal flush draw al flop, si concretizza un full runner runner che si scontra con un full più alto.

Vero altresì che il range di Le, dopo la 3bet pre e il check al flop, sembra davvero forte.

La domanda è: Nguyen si poteva salvare? C’è mai modo di foldare un full, considerando dinamica della mano e momento del torneo?

Voi che avreste fatto di diverso?

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari