Monday, Aug. 2, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Gen 2021

|

 

PokerStars Championship Montecarlo 2017: Sorrentino vs Souza, una decisione complessa

PokerStars Championship Montecarlo 2017: Sorrentino vs Souza, una decisione complessa

Area

Vuoi approfondire?

Nei tornei di poker, le chiamate che si effettuano nel corso della partita hanno dei valori ben distinti: chiaramente, se un call azzardato ad inizio torneo può avere un impatto irrisorio sul resto del proprio torneo, lo stesso non si può dire della medesima chiamata se fatta ad un passo dal tavolo finale.

Ne sa qualcosa uno dei nostri pokeristi più affermati, Raffaele Sorrentino, che in occasione del PokerStars Championship di Montecarlo del maggio 2017 si è trovato a dover affrontare una circostanza parecchio complicata.

Che decisione al river!

E’ il 4 maggio del 2017, ci troviamo a Montecarlo in occasione del PokerStars Championship, torneo di grande prestigio dal buy-in di €5.300 al quale hanno preso parte ben 727 partecipanti. Siamo a 19 players left, e in corsa vi sono alcuni nomi tra i più importanti del poker mondiale, come Kitai o Grospellier.

Il prossimo ad uscire riceverà 25.700€, ma i premi ghiotti arriveranno in corrispondenza del tavolo finale (con oltre mezzo milione di euro previsto per il vincitore).

I bui sono 10.000-20.000, e nella nostra mano apre da UTG il brasiliano Douglas Souza a 55k (suo stack 1,4 milioni) con 10 9 . Da bottone si appoggia il nostro Raffaele Sorrentino con A Q e uno stack di 700 mila chips. Nel grande buio fa call anche “Elky” Grospellier con 7 7 e 720k di stack.

Flop per tre (pot 207.000):

Q 2 4

Elky check, Souza bet 74.000 . Sorrentino chiama, Elky passa.

Turn (pot 355.000):

3

Souza bet 148.000 , Sorrentino chiama ancora.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

River (pot 651.000):

4

Souza va in all-in, mettendo in difficoltà Sorrentino. L’azzurro, restato con 430 mila, si alza e inizia un mare di ragionamenti, cercando di carpire qualche tell dal proprio avversario.

Al tavolo chiamano il tempo, e all’ultimo secondo disponibile Sorrentino si convince e fa call, trovando il raddoppio.

Quella che sembra una chiamata apparentemente semplice, in realtà nasconde grandi insidie: la condotta di Souza (che punta pesantemente su ogni singola strada), infatti, appare estremamente coerente con una overpair. Tuttavia, a nostro avviso, il fatto che Sorrentino non abbia l’asso di picche aiuta molto, mettendo nel ragne di Souza anche un sacco di progetti nuts di colore.

Pertanto, numericamente parlando, le combo di bluff di Souza sembrano essere lievemente maggiori di quelle di valore, e Sorrentino – a nostro avviso – compie un call eccellente.

Voi che ne dite?

Al di là del fatto che sia risultato vincente, concordate con la scelta del giocatore azzurro? Avreste fatto qualcosa di diverso nel corso della mano magari?

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari