Wednesday, Apr. 21, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 14 Mar 2021

|

 

PartyPoker live Rozvadov: Drozd vs Plesuv, una ambiziosa triple barrell

PartyPoker live Rozvadov: Drozd vs Plesuv, una ambiziosa triple barrell

Area

La “triple barrell”, se fatta con cognizione di causa, è una delle armi che denotano più forza in assoluto nel mondo del poker. Puntare su ogni strada, infatti, presuppone di avere un punto fortissimo, tale da far foldare mani molto forti.
E non è sempre semplicissimo arginarla, tranne quando non ci si imbatta in un punto quasi nuts.

Vediamo, in questo senso, cos’è successo al PartyPoker live di Rozvadov.

Triple Barrell senza speranza?

E’ il 18 febbraio 2018, e siamo a Rozvadov, Repubblica Ceca. Siamo nelle fasi finali di un torneo facente parte del circuito PartyPoker live dal buy-in di 5.300€ che ha visto la partecipazione di 927 giocatori.

Siamo a 6 players left (tra i quali il super campione Viktor Blom), ed il prossimo ad uscire riceverà 140.000€, premio a salire sino agli 850.000€ del vincitore.

In questa mano, i bui sono 2 milioni/4 milioni con BB ante di 4 milioni.

Dal bottone, il ceco Ondrej Drozd apre a 10 milioni con 10 6 ed uno stack di 330 milioni (82BB); dopo il fold di Blom sullo small blind, nel grande buio la parola va al rumeno Pavel Plesuv, che con 180 milioni (45BB) spilla A J e opta per il call.

Flop:
J 4 8
Plesuv check, Drozd bet 15 milioni, call.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Turn:
9
Plesuv check, Drozd bet 40 milioni, call.

River:
8
Plesuv check, Drozd all-in. Il rumeno ci pensa parecchio, poi alla fine fa call.

Secondo noi questa manovra urge di un certo ragionamento: se ad una prima vista può apparire scriteriata, va detto che la cbet al flop risulta standard, ma poi al turn la situazione, per Drozd, migliora sensibilmente con il progetto di scala bilaterale, quindi la puntata può anche apparire corretta. Ma pensiamo al river: è insolito che le mani di Plesuv contengano proprio l’asso di cuori, dal momento che preflop non ha effettuato alcuna 3bet; pertanto, molte volte, lo shove al river può far foldare anche qualche colore compatibile con le strade precedenti (come QJ con la donna di cuori, ad esempio).

In un board pairato, quindi, stavolta è andata male… ma in altre occasioni, siamo certi, Plesuv avrebbe foldato altre mani migliori.

Voi che dite? Come giudicate la condotta di Drozd? Quali sono le mani che avrebbe fatto foldare? Siamo tutti d’accordo sul fatto che lì è comunque difficile foldare colore all’asso?

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari