Wednesday, May. 12, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 11 Apr 2021

|

 

Jason Koon, l’integerrimo pokerista High Roller

Jason Koon, l’integerrimo pokerista High Roller

Area

Quando si parla di giocatori di poker di altissimo livello, spesso capita che – contestualmente a storie di grandi vincite live e online e a grandi imprese effettuate con le due carte in mano – vi siano passaggi di cronaca più o meno infelici: da una gioventù difficile a qualche episodio controverso, da comportamenti discutibili a polemiche evitabili.

Fa pertanto notizia quando ci si imbatte in storie totalmente pure e limpide: è il caso di Jason Koon, campione della West Virginia che fin dagli albori si è tenuto lontano da ogni tipo di polemica ed episodi difficili.

Il velocista della West Virginia

Nato il 14 agosto 1985, Koon è un giocatore di poker professionista americano originario di Weston, nel West Virginia. È famoso per i suoi numerosi successi nei tornei di poker online e negli eventi dal vivo. Dopo una gioventù dedita allo studio, Jason si è iscritto alla Lewis County High School in giovane età per poi conquistare il diploma nel 2003. Successivamente si è iscritto al West Virginia Wesleyan College, dove ha conseguito il Master in Business Administration and Finance.

E come per molti, anche per Koon il primo appuntamento con le carte lo ha in epoca universitaria; tuttavia, nonostante i primi feedback positivi, Jason non abbandona la scuola per concentrarsi completamente sul gioco (come invece è successo per molti dei suoi colleghi pokeristi), dal momento che non solo finisce gli studi ma (come abbiamo visto) consegue anche un master in finanza. Allo studio e al poker, poi, alterna veri e propri allenamenti massacranti: Jason, infatti, è un appassionato di atletica. In particolare, si riscopre essere un vero e proprio velocista, riuscendo a competere con successo nei 100 metri piani.

Tuttavia, proprio dall’atletica arriva un assist determinante per la sua carriera pokeristica: durante una corsa in pista, infatti, accusa uno strappo muscolare all’anca, che lo costringe in seguito ad una operazione chirurgica. Nei mesi successivi, data la forzata inattività, Jason torna a studiare il poker, che in precedenza aveva incontrato all’Università.

L’assicuratore di Pittsburgh

Ristabilito dall’infortunio e accumulata grande cultura pokeristica, Jason si trasferisce a Pittsburgh, dove trova un buon lavoro presso una compagnia assicurativa locale. Tuttavia, il richiamo del poker online è irresistibile, dal momento che le conoscenze e gli studi effettuati durante i mesi post infortunio fanno sì che Koon, online, diventi brevemente un giocatore particolarmente temuto.

Così, nel 2009, arriva la scelta che gli cambia la vita: decide di licenziarsi dal lavoro per dedicarsi unicamente al poker online. Rischio enorme, ma che paga subito i frutti: Koon gioca su PokerStars con il soprannome di “JAKoon1985” e su Full Tilt Poker con il nick “NovaSky“. Ed è proprio nel del 2009 che ottiene la sua prima grande vittoria nella room dalla picca rossa, dal momento che gioca e conquista un torneo alle Spring Championship of Online Poker, guadagnando oltre 300.000 dollari.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Una carriera inarrestabile

Dopo la vittoria alle SCOOP, grazie anche alle sue grandi doti di gestione del bankroll, Koon riesce ad ottimizzare le proprie scelte scegliendo sempre le partite giuste, siano queste a cash o a torneo. Questo lo porta a piazzarsi frequentemente nei piani alti dei tornei che contano, e successivamente conquisterà un evento FTOPS e un altro evento SCOOP.

Il passaggio al live è obbligato: nel 2009 esordisce alle WSOP, dove va due volte ITM, ma è alla Bellagio Cup dell’anno successivo che si fa notare, con un quarto posto di grandissimo prestigio.

Koon spicca letteralmente il volo nel 2016, quando vince un High Roller al Bellagio da 25 mila dollari di buy-in , poco prima di conquistare il suo primo milione in un singolo torneo, quello di Seminole all’Hard Rock Poker Open. I piazzamenti non si contano, dal momento che diventa un reg degli High Roller in tutto il mondo. E se il braccialetto WSOP ancora non è arrivato, le vincite sono impressionanti, dal momento che Koon riesce a farsi un sol boccone di svariati tornei Triton che si disputano in oriente, vincendo tre tornei tra Corea del Sud e Montenegro, conquistando una miriade di tavoli finali e premi di grande valore.

Titoli WSOP e WPT, quando?

Anche se Jason Koon, come abbiamo visto,  non ha ancora ottenuto alcun braccialetto delle World Series of Poker o un titolo al World Poker Tour, ad inizio 2021 occupa il decimo posto nella speciale classifica dei giocatori di poker più vincenti della storia. Come abbiamo visto, Jason si concentra infatti maggiormente sui tornei high stakes.Il mondo del poker attende la sua zampata alle WSOP e al WPT, tornei che (quantomeno negli anni scorsi) non ha capillarmente frequentato proprio per la sua abitudine a giocare solo tornei ad alto buy-in.Tuttavia, la community del poker è piuttosto convinta che nel giro di qualche anno Koon potrà fregiarsi anche di questi allori. Anche perché la vittoria di un giocatore così “pulito” , l’abbiamo detto, non può che essere un’ottima pubblicità per il mondo del Texas Hold’em.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari