Wednesday, May. 12, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 23 Apr 2021

|

 

Quando Daniel Negreanu e Johnny Chan accusarono Freddy Deeb al tavolo di Poker After Dark

Quando Daniel Negreanu e Johnny Chan accusarono Freddy Deeb al tavolo di Poker After Dark

Area

Vuoi approfondire?

Al tavolo l’integrità del gioco non è importante: è tutto quello che conta.

Per questo, tra professionisti scafati, basta il sentore che qualcuno sia uscito dal seminato per far partire le accuse.

Per questo, quando un professionista scafato viene accusato di essere uscito dal seminato, può facilmente arrivare a prenderla sul personale.

E’ esattamente quanto successo in questo episodio della prima stagione di Poker After Dark che vi andiamo a raccontare.

 

Galeotta fu la sigaretta

Il video pubblicato sul canale YouTube di PokerGo inizia con Freddy Deeb lontano dal tavolo col pacchetto di sigarette in mano.

“Dove vai Freddy? – gli chiedono gli altri giocatori.

“Torno in cinque minuti – risponde il giocatore.

Una voce fuori campo dice “sta andando a sud”.

“Oh davvero? – fa Daniel Negreanu, che quando Freddy torna inizia a battere su questo tasto assieme a Shawn Sheikhan .

L’atmosfera sembra scherzosa, ma da alcune espressioni sulle facce degli avversari di Deeb sembrerebbe di capire che il dubbio c’è.

 

Cosa significa ‘andare a sud’ e perché è grave

Nel video il commentatore di PokerGo Gabe Kaplan spiega perché la pratica di ‘andare a sud’ non è etica e non rispetta l’integrità del gioco:

“Goin south non è una cosa di cui si può ridere, significa che hai portato delle chips via dal tavolo. Se Freddy Deeb è davvero ‘andato a sud’, allora è uscito dalla linea. Se non lo ha fatto, e gli altri continuano a mantenere questa conversazione, allora sono loro a uscire dalla linea. La cosa brutta di andare a sud è che se giochi una partita dove ci sono centinaia di migliaia di dollari sul tavolo, e diciamo che stai vincendo 150 mila dollari e rimetti in tasca lo stack che avevi pagato all’inizio della partita, di fatto impedisci ai giocatori che stanno perdendo di rivincere i soldi che hanno perso. In una partita a poker di quelle dimensioni questo è un ‘no-no’.”

 

Arriva il dealer

Intanto la discussione al tavolo continua. Il più attivo ad alimentarla, tra il serio e il faceto, è Shawn Sheikhan.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Perché hai mancato di rispetto a un uomo come questo? – chiede a Negreanu – questo gentlemen ha una sua dignità”

“Ma non sono stato io a dire che era andato a sud – controbatte Negreanu – lo state dicendo tutti!”

“Voi amici non riuscite ad outplayarmi quindi cercate qualcosa di cui parlare – dice Deeb – davanti alle telecamere dovete parlare di goin south, come se avessi portato le chips via dal tavolo.”

Negreanu fa la spia: “Non sono stato io a dirlo, è stato Johnny”

Chan sembra voler chiudere la discussione: “Sì l’ho detto io, mi scuso”

“Non mi interessa cosa hai detto, puoi dire quello che vuoi, è un paese libero ed è per questo che lo amiamo! – gli ribatte Deeb.

I giochi proseguono e la discussione sembra morta, invece si riaccende al termine di una mano in cui Chan folda la best hand contro Fahra.

Al punto che Deeb, molto indispettito, dice al dealer di chiamare il floor e di non distribuire le carte, tra le proteste degli altri giocatori al tavolo.

“Non puoi insultarmi in questo modo – dice Freddy a Negreanu – questo è un insulto. Se non riesci a battermi non insultarmi. Don’t deal, adesso chiamiamo il floor e vediamo le riprese della telecamera”

Il floorman arriva, Deeb gli spiega la situazione, Sheikhan continua a punzecchiarlo finché Deeb non sfida tutti i presenti al tavolo a giocare heads-up.

Alla fine la situazione si ricompone ed è lo stesso Deeb a spiegare cosa è accaduto ai microfoni di PokerGo:

“Credo che tutto sia dipeso da Daniel. Stava perdendo mezzo milione e quando qualcuno gli ha detto che stavo ‘andando a sud’ gli è saltata la mosca al naso”.

 

Il video

Ecco il video dell’accaduto.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari