Wednesday, May. 12, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Mag 2021

|

 

PartyPoker Live Nottingham 2017: Lampropulos vs Mulhern, un call audace al river VIDEO

PartyPoker Live Nottingham 2017: Lampropulos vs Mulhern, un call audace al river VIDEO

Area

Vuoi approfondire?

Fare un hero call, nel poker, è allo stesso tempo audace e spettacolare.

Farlo in un torneo a basso costo, molte volte, fa rima con “divertimento”: casomai si sbagliasse, il danno sarebbe di poco conto.

Fare un hero call (e avere ragione) ad un tavolo finale PartyPoker live è invece tutta un’altra cosa.

Un call coraggioso

E’ il 23 aprile del 2017, e siamo a Nottingham, Inghilterra, al Casino Dusk Till Dawn. E’ in corso l’evento £ 5,000 + 300 No Limit Hold’em , facente parte della rassegna torneistica denominata “PartyPoker MILLIONS Live”.

Vi sono stati ben 1204 iscritti, che hanno generato un prizepool di oltre 6 milioni di sterline.

Siamo in heads-up per il titolo: da una parte l’inglese Jacob Mulhern, dall’altra l’argentina Maria Lampropulos.

I bui sono 500k-1 milione, e Jacob (il cui stack è di 650 milioni, circa 65 BB) apre da bottone a 21 milioni con K 8. Maria (con uno stack di 590 milioni, 59 BB) chiama con J 9.

Scende il flop:

6 3 4

Maria check, Jacob bet 21 milioni, call.

Turn:

9

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Maria check, Jacob bet 45 milioni, call.

River:

10

Maria check, Jacob spara ancora, stavolta a 160 milioni. Maria si prende, come di consueto, tutto il tempo a disposizione. Jacob chiama il clock, Maria fa call.

Questo è stato il colpo decisivo dell’heads up di questa partita, dal momento che Maria ha sorpassato nettamente l’avversario nel count e ha messo i presupposti per la vittoria finale che sarebbe arrivata da lì a pochi minuti.

E’ stata definito da molti una grande chiamata, in particolare per il momento e le implicazioni connesse. Anche perché, tecnicamente parlando, Jacob ha fatto tutto per figurare una overpair: l’azione con rilancio preflop, poi con le puntate su ogni strada (compresa l’ultima,  estremamente corposa) avrebbero convinto molti di noi. Non Maria, però, che ha dovuto affrontare una scelta complicata al river.

La domanda, secondo noi, è una: Jacob ha sbagliato qualcosa, nelle azioni o nelle size? Poteva fare qualcosa di diverso per portare a casa il colpo? O l’intuito della fortissima argentina non gli avrebbe lasciato scampo?

Ecco il video della mano in questione:

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari