Friday, Sep. 24, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 1 Ago 2021

|

 

Ted Forrest, da dealer a gambler pluricampione di Las Vegas: biografia e cosa fa oggi

Ted Forrest, da dealer a gambler pluricampione di Las Vegas: biografia e cosa fa oggi

Area

Uno dei giocatori più quieti e silenziosi del mondo poker è anche uno dei più pericolosi al tavolo: parliamo di Ted Forrest, colui che sembra un ragazzo assolutamente normale che invece è diventato uno dei pokeristi più famosi sia nel cash che nei tornei, oltre ad essere un gambler a tutto tondo nelle scommesse.

A Las Vegas si narrano fior di storie pazzesche su di lui: andiamo a conoscere la sua storia.

Ted Forrest e la rapina in gioventù

Ted Forrest è nato a Syracuse, New York, nel 1964. Fin da bambino si è dimostrato essere un eccellente atleta, tanto da gareggiare nelle formazioni giovanili di wrestling, atletica, calcio e basket del liceo. Amante dello sport a tutto tondo, a 16 anni parte per un’estate al campeggio nei pressi del Grand Canyon, dove vivrà un’esperienza che lo segnerà per tutta la vita. Dopo settimane di campeggio con gli amici, in un momento in cui si trova da solo viene rapinato e minacciato da un eroinomane, che gli punta il coltello alla gola e solo una grande forza mentale e del sangue freddo lo dissuadono dal reagire: tuttavia, l’episodio avrà dei profondi strascichi in Ted, sia in positivo che in negativo. In negativo perché ovviamente l’esperienza è stata drammatica, in positivo perché si è reso conto di avere una eccellente forza d’animo, che qualche anno più tardi riverserà nei tavoli verdi.

Ted, dopo quell’episodio, ha iniziato a frequentare il Le Moyne  College di New York, senza tuttavia riuscire mai a laurearsi.

Una volta lasciati gli studi, infatti, si dirige verso ovest, dove trova un lavoro nei pressi di quel Grand Canyon che tanti anni prima l’aveva negativamente segnato. La vicinanza geografica con Las Vegas lo porta più volte, successivamente, nel deserto del Nevada, dove in una delle sue prime esperienze perde tutto il proprio bankroll al Palace Station, tanto da dover dormire una notte per strada.

A quel punto, decide di diventare dealer a Sin City, per darsi il tempo di studiare al meglio il poker e le sue varianti (in particolare, il Seven Card Stud è il gioco che più lo affascina).

La svolta al Bicycle

Forrest indica una sessione specifica al Bicycle Casino di Los Angeles, California, nel 1991, come il punto di svolta nella sua carriera di poker. Normalmente Forrest era un giocatore di Stud di livello intermedio, ma in quella occasione era stato invitato a giocare ad un tavolo Razz con puntate elevate ma che includeva molti giocatori ricchi e inesperti. Ted, che nel frattempo da dealer aveva appreso molti trucchi del mestieri, riesce a vincere oltre $ 20.000 in una brutale sessione di 25 ore. Quella notte aumenta considerevolmente il proprio bankroll, ma più di tutto inizia a credere per davvero ad una carriera pokeristica.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La consacrazione alle WSOP

Da quel momento in avanti, Forrest si dedica (con più testa rispetto al passato) al gioco a tutto tondo, e nel 1993 arrivano le prime soddisfazioni: riesce nell’assurda impresa di vincere 3 braccialetti WSOP in soli quattro giorni, entrando a piedi pari nel gotha dei migliori giocatori di Las Vegas, battendo rivali come Chip Reese, Howard Lederer e An Tran.

Da lì in avanti, è stata una cavalcata trionfale: Ted diventa un regular assoluto dei tornei di Las Vegas, centra numerosissimi tavoli finali alle WSOP e vittorie ai tornei minori, ma le più grandi soddisfazioni arrivano a metà anni 2000, con un altro braccialetto nel 2004 ma soprattutto una vittoria e un secondo posto a tornei WPT che gli conferiscono oltre 1,5 milioni in premi.

A quel punto, Ted Forrest si dedica al cash e alle scommesse. Quest’ultimo aspetto risulta particolarmente curioso: non si tratta di betting sullo sport, bensì di scommesse su eventi particolari, cosa che rende Ted un personaggio unico sulla Strip.

Le assurde scommesse di Ted Forrest

Forrest è stato infatti coinvolto in alcune delle scommesse più folli che si siano mai viste. Ha corso una maratona a Las Vegas sotto un caldo torrido di quasi 50 gradi per vincere $ 7.000. Ha vinto $ 10.000 per aver fatto un salto mortale all’indietro. Ha anche scommesso che avrebbe potuto bere dieci birre in trenta minuti e vincere facilmente 10.000 dollari. Ha scommesso (contro il parere dei medici) con Mike Matusow di poter perdere 23 chili in un anno per 100.000 dollari. Peraltro riuscendo nell’assurda impresa.

Ted Forrest oggi

Tra una prop bet insensata e l’altra, Ted Forrest oggi è ancora uno dei giocatori più temuti  della Strip. Risiede infatti a Las Vegas, e non è raro trovarlo ai tavoli del Bellagio in partite high-stakes o in tornei alle WSOP. E’ stato coinvolto in un mai ben chiarito episodio di cronaca nel 2015, quando ha dovuto difendersi da alcune accuse di truffa per un giro di assegni scoperti.

Ma resta un fenomenale giocatore ai giochi Stud, sempre pericoloso ai tavoli. Sempre che non sia impegnato in scommesse pazzesche.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari