Tuesday, Oct. 26, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 12 Ott 2021

|

 

WSOP 2021: Mateos vs Cornell, che bluff al final table !

WSOP 2021: Mateos vs Cornell, che bluff al final table !

Area

Vuoi approfondire?

L’evento 6 di queste World Series of Poker, per i colori italiani rimane indissolubilmente legato all’impresa sfiorata dal nostro Mustapha Kanit, con un’uscita in quinta posizione che tanto ha fatto discutere la rete.

Tuttavia, non sono certo mancati gli spunti tecnici, anche per la grande caratura del tavolo finale.

Adrien Mateos (che insieme a Musta era il personaggio decisamente più atteso) a tratti ha dato saggio delle sue immense doti: andiamo a vedere la mano forse più significativa, giocata a 4 left.

Un rilancio coraggioso

In questa mano, i bui sono 40.000/80.000 e Adrien Mateos possiede uno stack di 3,6 milioni. Lo spagnolo è ultimo in chips.

Da bottone, Mateos spilla K 3 e apre a 160.000 . Sullo small blind, Tyler Cornell fa call con 5 5 (suo stack 5,8 milioni). Chiama anche Liang sul big blind con A 7 (stack 4 milioni).

Flop, quindi, per tre (pot 560.000).

J J 2

Check di Cornell, check di Liang, Mateos va in c-bet per 140.000 . Cornell chiama, Liang passa.

Turn (pot 840.000)

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

3

Cornell check, Mateos check.

River (pot 840.000)

8

Cornell bet 285.000. Adrien ci pensa su e rilancia a 2,2 milioni . Cornell passa la mano migliore.

Più ci si avvicina al braccialetto, più serve coraggio per fare a sportellate con i chip leader. Qui Mateos dimostra di non aver certo paura: evidentemente, non attribuisce un J a Cornell, ma soprattutto fiuta nella size dell’americano una vera e propria block-bet, che lo aiuta nella scelta di rilanciare ad una size così elevata.

Dal canto suo, Cornell – con una mano di piccolo valore come 55, seppur su un board con una coppia (che quindi lo aiutava, dal suo punto di vista) ha optato per una sequenza di bet/fold, ovvero ha coerentemente puntato per primo e foldato al rilancio. Pur avendo perso la singola mano, nell’economia del torneo la scelta appare corretta, essendosi riservato (dall’alto del suo grande stack) di affrontare in seguito spot più semplici, e di non mettere a rischio la propria partita con una scelta difficile in quel momento della partita.

Infatti, poche ore dopo sarebbe stato proprio lui ad alzarsi dal tavolo con il braccialetto in tasca.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari