Saturday, Jan. 29, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 30 Nov 2021

|

 

Cash game: un tavolo tutto rosa. Che mano tra la Botez e la Kenney

Cash game: un tavolo tutto rosa. Che mano tra la Botez e la Kenney

Area

Chi ha detto che il poker, al femminile, risulti meno interessante rispetto a quello maschile?

La scorsa estate, a Los Angeles, è stato allestito un tavolo cash game fatto di sole giocatrici, che si sono cimentate a bui 25$-50$ in una partita No Limit. La partita era composta da Alexandra Botez,  Qiyu Zhou, Jamie Kerstetter, Ebony Kenney, Xuan Liu, Maria Konnikova e Kelly Minkin.

Qualche colpo curioso, in effetti, c’è stato: vediamo quello forse più emblematico.

Un regalo al river

In questa mano, apre Xuan Liu da UTG a 150$ con 5 5. Da bottone Ebony Kenney opta per una 3-bet a $400 (suo stack $6.400) con 10 9. Nel big blind siede Alexandra Botez, che con uno stack di $3.200 spilla A Q e fa call. Chiama anche la Liu.

Flop per tre (pot $1250)

A Q 4

Botez e Liu fanno check, Kenney punta  $500. Chiama solo la Botez.

Turn (pot $2.250):

K

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Doppio check .

River (pot $2.250):

J

Nella miglior tradizione dei gutshot, entra la scala ad incastro al river per la Kenney. La Botez , prima a parlare, pensa a lungo e poi dichiara l’all-in, con la Kenney che ringrazia e chiama al volo vincendo il piatto.

La Botez, nella vita, è una campionessa di scacchi, e probabilmente con il poker ha poca confidenza: ecco il motivo per cui, probabilmente, non solo non ha ottimizzato il valore della propria mano preflop e al flop, ma ha scelto la via del tutto sbagliata al river, specie in un board così pericoloso, trasformando (senz’altro senza volerlo) la propria mano in un bluff.

Dal canto suo, la più esperta Kenney ha in effetti tenuto una linea aggressiva ma corretta. Sarebbe stato interessante capire come sarebbe andata la mano se al river fosse scesa una carta bianca. E se, soprattutto, Botez avesse fatto check.

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari