Saturday, Jan. 29, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Dic 2021

|

 

partypoker Triton Million: Lim vs Kenney, quando essere aggressivi non aiuta

partypoker Triton Million: Lim vs Kenney, quando essere aggressivi non aiuta

Area

Vuoi approfondire?

A volte, la fama che si assume nel tempo (quantomeno dal punto di vista pokeristico) pesa enormemente sulle condotte di gioco avversarie. Se un giocatore è sempre stato aggressivo, si pensa che possa esserlo anche oggi; se un giocatore è sempre stato tight, spesso lo si considera tight.

Andiamo a vedere cosa sia capitato in occasione del Triton Million for Charity  dell’estate 2019, evento di beneficenza targato Partypoker: uno dei protagonisti ha “pagato” per la sua fama.

Che call al river!

Siamo a Londra, è il 3 agosto 2019. E’ in corso il torneo Triton Million for Charity partypoker, evento dall’iscrizione di 1 milione di sterline che vede una cospicua fetta del prizepool destinata a della beneficenza.

Il field, inizialmente ci 54 partecipanti, è composto per lo più da gambler e businessman asiatici oltre che a top pro mondiali; in questa mano, i players left sono 14, con solo 11 posizioni a premio. Qui i bui sono 20.000/40.000 con bb ante 40.000 e il malese Chin Wei Lim (il cui stack è di 2,1 milioni) apre a 85.000 con 6 6. Bryn Kenney, fortissimo americano ultra aggressivo, 3betta a 260.000 da bottone con 10 6, con uno stack di circa 2 milioni. Lim chiama.

Si va al flop per due:

A 5 A

Lim check, Kenney punta 145.000 , call.

Turn:

K

Doppio check.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

River:

9

Lim check, Kenney punta 335.000. Snap call di Lim, che vince pur con un board estremamente sfavorevole!

Indiscutibilmente, l’immagine di Kenney (notoriamente aggressiva) ha aiutato Lim nell’effettuare un ardito hero call, in un torneo che (va detto) ha un buy-in clamorosamente elevato, e la bolla è prossima.

Kenney, secondo noi, voleva simulare un K, magari un KQ o KJ, che sarebbe stato coerente con la linea di cbet al flop, check al turn e puntata per valore al river.

Ma la chiamata di Lim è veramente borderline: batte solo un bluff, non c’è una singola combo di valore che soccomberebbe davanti ad una coppia di 6. Forse, e diciamo forse, può aver pensato che tutte le coppie da QQ in giù, avrebbero fatto check sul river, aumentando la probabilità che l’avversario non avesse nulla, dopo la sua puntata.

Ma è un call buono nel lungo periodo? Quante volte Kenney ha bluff e quante volte ha valore? Di certo, l’immagine ultra aggressiva dell’americano, per una volta, non l’ha aiutato.

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari