Saturday, Jan. 29, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 5 Dic 2021

|

 

Cash Game 2/5, la mano: la difficoltà dei Jacks

Cash Game 2/5, la mano: la difficoltà dei Jacks

Area

Ci sono delle mani, nel Texas Hold’em No Limit, che vorremmo sempre avere. Altre che invece sono di enorme valore, e che realisticamente ci fa piacere quando arrivano, ma sono sempre molto complesse da gestire.

Una di queste, senza dubbio, è la combinazione di due Jacks: ne sa qualcosa Matt, l’esperto protagonista della mano che stiamo per conoscere.

Due scelte da fare: al turn e al river

Siamo al Motorcity Casino di Detroit, ed è l’ultimo weekend di novembre. Si sta disputando una partita cash game No Limit a limiti 2$/5$, a cui è seduto Matt, giocatore piuttosto “esperto”, dall’alto dei suoi 73 anni. L’immagine anziana che proietta più volte gli è tornata utile, e occorre chiedersi se abbia inciso nella mano che stiamo per andare a vedere.

Infatti, qui Matt ha uno stack di circa 1.000$ e si trova nel big blind.  Un giocatore in middle position apre a 15$, chiamano bottone e small blind. Matt spilla J J nel grande buio e rilancia a $90. Il giocatore in middle position folda, bottone e small blind chiamano. Entrambi hanno uno stack analogo a quello di Matt.

Si va al flop in tre: (pot 285$)

8 4 2

Small blind fa check, Matt punta 80$. Riceve due call.

Turn, ancora per tre: (pot 525$)

4

Qui le cose si fanno interessanti. E’ infatti lo small blind che esce puntando, per la precisione 300$. Matt è in uno spot non semplice: ha 900$ dietro, in un pot diventato di 825$, con un giocatore che deve parlare dopo di lui. Che fare se chiama e il bottone va in all-in? Quindi, meglio foldare, chiamare o rilanciare? L’immagine di anziano, piuttosto tight, aiuterebbe in caso di all-in?

Dopo una serie di riflessioni, Matt decide di chiamare, e fortunatamente il bottone passa.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

River per due: (pot 1.125$)

2

Con un board del genere, lo small blind va in all-in per circa 600$, con Matt che si chiude a ragionare.

Su che mano mettere l’avversario? Può davvero avere una mano che batte il nostro protagonista, la cui immagine è piuttosto conservativa? Che range è giusto attribuirgli?

Cosa fareste al posto di Matt? Come giudicate la sua azione al turn?

 

La decisione di Matt


Dopo una certa quantità di considerazioni, Matt ha foldato. Lo small blind, con un sospiro di sollievo, ha girato K 7.


Matt si è detto ovviamente deluso, ma da un lato la sua considerazione è stata “beh, se gioca K7 suited fuori posizione può senz’altro giocare una mano contenente un 4!”


Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari