Monday, Nov. 28, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 29 Set 2022

|

 

Per Davidi Kitai la GTO non funziona alle World Series Of Poker

Per Davidi Kitai la GTO non funziona alle World Series Of Poker

Area

Vuoi approfondire?

Un altro tassello nella annosa diatriba tra gioco equilibrato e gioco exploitativo.

Stilando il resoconto della sua trasferta WSOP a Las Vegas, Davidi Kitai non si è perso in giri di parole.

Per il belga più vincente di sempre (più di dieci milioni incassati in tornei live), in un field come quello delle World Series Of Poker, il gioco equilibrato della game theory optimal non funziona.

 

“Ho molti amici forti che si lasciano fregare”

Dopo essersi complimentato coi compagni del team Winamax che ben hanno figurato alle WSOP 2022, Kitai lancia la bomba:

“Durante le WSOP, il gioco GTO non funziona affatto. Ho molti amici tecnicamente forti che, ogni anno, si fanno fregare. Si lanciano in riflessioni del tipo: “Ho il top del range, non posso foldare”, solo che non funziona così!”

Per il belga conviene prendere le misure ai giocatori americani e adattarsi ai loro sbilanciamenti:

“L’americano medio non bluffa, punto. E’ così semplice. Crediamo di overfoldare il river ma anche se veniamo bluffati una volta su cento, nel lungo periodo sarà molto più redditizio. Detto questo, ciò che è particolarmente interessante a Las Vegas è la diversità di stili che si possono incontrare. La chiave per massimizzare il proprio EV è quindi “profilare” al meglio i nostri avversari, per poi adattarsi al loro stile di gioco.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Puro exploitativo, insomma.

 

Il bilancio di Davidi

Kitai stende poi un bilancio delle sue World Series Of Poker:

“I miei risultati di questo 2022 alle WSOP non sono eccezionali, ma ho vinto! Concludo le WSOP con un leggero positivo (circa +$2,000). Ho due deep run al mio attivo: un 18° posto (su 1.348 partecipanti) al “3K 6-max” e poi un 15° posto su 394 giocatori al “10K 6-max”. Il che conferemerebbe che nei tornei short-handed sono più a mio agio. La nostra formazione online su Winamax ripaga, lo vediamo anche dagli eccezionali risultati in questo formato dei giocatori francesi. Sono invece deluso dai miei risultati nei tornei PLO, anche se rimango convinto di avere un EV alto nel lungo termine contro la maggior parte degli americani. Purtroppo al Main Event sono stato eliminato al day 2. Non vedo l’ora di fare una deep run da molto tempo ma sono sicuro che alla fine accadrà!”

 

I dubbi sulla location

A differenza di moltissimi altri colleghi, letteralmente entusiasti per il cambio di location delle World Series, dalla storica sede del Rio alla nuova casa sulla Strip, Davidi ha rilevato alcune criticità nel Paris /bally’s:

“Inizialmente ero soddisfatto del cambio di location, dal Rio al Paris/Bally’s, ma ora non so cosa pensare: sulla Strip è sempre pieno di gente e ci si sente un po’ meno a proprio agio. Faceva anche molto, molto caldo, il che non sempre rendeva le cose facili, specialmente per la mia famiglia lì. Ma nel complesso, si sono divertiti moltissimo: ci sono molte attività per i bambini a Las Vegas.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari