Friday, Sep. 22, 2023

Storie

Scritto da:

|

il 31 Mag 2023

|

 

La nuova policy delle WSOP sui software di assistenza in tempo reale (RTA)

La nuova policy delle WSOP sui software di assistenza in tempo reale (RTA)

Area

Vuoi approfondire?

La edizione delle World Series Of Poker appena iniziata sarà diversa dalle precedenti per la estrema attenzione rivolta ai software di assistenza in tempo reale (RTA, Real Time Assistance) e di quelli relativi alla GTO (game theory optimal, come sappiamo è la teoria del gioco equilibrato).

I regular live sono preoccupati. L’argomento tiene banco dopo che la settimana scorsa, al WPT Gardens Poker Championship, un giocatore ha accusato il vicino di tavolo di usare programmi di assistenza in tempo reale a mano in corso.

 

Il caso al WPT Gardens

Quanto accaduto ai tavoli del WPT Gardens ha scaldato gli animi. Nel video circolato un po’ su tutti i social si vede un giocatore dalle fattezze asiatiche lamentarsi con il floor.

 

“Se vedete qualcuno che usa un solver in tempo reale dite qualcosa, proprio come ha fatto questo tipo oggi al WPT Gardens. Quale è la penalità per un comportamento come questo? A quanto capisco questo giocatore non ha ricevuto penalità di sorta – ha scritto nel Tweet il WSOP POY 2021 Josh Arieh.

Il giocatore accusato di usare solver in tempo reale si è difeso dicendo che non li stava usando a mano in corso, e ciò ha portato Dan Smith a prendere le sue difese:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Siamo tutti d’accordo che usare un solver durante una mano è cheating. Ma dal momento che questo giocatore ha detto che stava usando il solver tra una mano e l’altra per analizzare spot già giocati, che è completamente etico secondo le regole e gli standard in vigore, trattiamolo con gentilezza a meno che non sia provato che stava mentendo”.

 

Come si regolano le WSOP

La regola numero 5 del TDA (Tournament Directors Association) stabilisce che “app di betting e di chart non possono essere usati dai giocatori a mano in corso”.

Quindi il loro uso tra una mano e l’altra è perfettamente lecito. Ma stante il clima, le WSOP si sono lasciate un margine discrezionale circa le penalità per l’uso di software RTA e/o GTO anche al di fuori delle mani giocate.

“I giocatori che saranno trovati a usare software RTA o GTO durante una mano saranno soggetti a penalità fino alla squalifica dal torneo. Ci riserviamo il diritto di assegnare penalità ai giocatori che usano software RTA o GTO in ogni altra situazione a nostra assoluta discrezione. I giocatori possono continuare a usare i loro dispositivi per giocare online su wsop.com o per usare la app sportiva di Caesars – si legge nel comunicato diramato.

Nella edizione WSOP 2016, dopo che un giocatore era stato trovato a consultare delle tabelle di push/fold tra una mano e l’altro, l’allora tournament director delle World Series Jack Effel disse “quando sei fuori una mano, puoi benissimo consultare qualsiasi cosa tu abbia con te, che siano appunti o cose simili, ma non a mano in corso”.

I tempi sembrano leggermente cambiati. Staremo a vedere come le WSOP applicheranno il margine di discrezionalità per l’uso di RTA/GTO da parte di giocatori non direttamente coinvolti nella mano.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari