Sunday, Feb. 25, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 21 Ott 2023

|

 

Penalità singolare all’EPT Cipro: viene lasciato con 5 secondi per decidere per il resto del torneo

Penalità singolare all’EPT Cipro: viene lasciato con 5 secondi per decidere per il resto del torneo

Area

Vuoi approfondire?

Altro ruling controverso all’EPT Cipro by PokerStars che in questo momento vede il nostro Andrea Dato al comando dei 15 left in diretta streaming a carte scoperte.

Dopo l’episodio delle carte ritenute valide pur essendo finite nel muck in una situazione di all-in/call, al day 2 è stata comminata una penalità abbastanza sui generis dal momento che sul reo è stato attivato uno shot clock di cinque secondi di durata per tutto il resto del toreno.

Il nodo del contendere

La mano che ha poi causato la penalità ai danni di Julien Sitbon è arrivata alle ultime battute del day 2 del Main Event EPT Cipro. Il francese si trovava in heads-up contro Simeon Spasov su board 5978.

In mezzo al tavolo c’erano 35.000 chips quando Sitbon ha checkato da big blind con Spasov che lo ha imitato da middle position.

Il 6 chiudeva la scala sul board e Sitbon leadava 37.000 per restare con 2.000 chips davanti.

Spasov annunciava chiaramente ‘all-in’ a voce e Sitbon girava Q8, mentre il bulgaro ,mostrava TT per la scala più alta.

A questo punto però Sitbon diceva di aver girato le sue carte perché chiamato dall’avversario, non perché volesse chiamare il suo all-in che neanche aveva sentito.

Il floor interpellato in prima battuta confermava la decisione del dealer, ma Sitbon non si è dato pace finché non è intervenuto un altro floorman che ha stabilito come il francese potesse tenersi la chips da 2.000.

 

I raddoppi in serie

Chip che il francese ha poi fatto fruttare come meglio non poteva. Subito dopo la mano Sitbon ha trovato un raddoppio in coinflip 33>A5.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Poi nella ultima mano di giornata è riuscito addirittura a triplicare il suo stack con KQ>QJs>AQ imbustando 40.000 chips.

Il francese è poi andato avanti fino al day 4 del Main Event EPT dove ha trovato l’eliminazione in 80° posizione per 15.150$. Senza il ruling del secondo TD che gli ha lasciato la chips da duemila, Sitbon sarebbe tornato a casa a mani vuote.

Julien Sitbon

 

La penalità e il parere di Scalzi

Insieme al via libera a tenere la chip da duemila, però, Sitbon ha ricevuto dal TD anche una penalità: per tutto il resto del torneo aveva al massimo cinque secondi di tempo per dire la sua azione, oltrepassato questo termine le sue carte sarebbero state foldate automaticamente.

Non risultandoci una siffatta penalità così usuale, abbiamo chiesto lumi al tournament director Christian Scalzi.

Il TD ligure ci ha spiegato che invece una penalità simile non è così insolita, per i casi di giocatori che hanno l’abitudine di tankare a lungo prima di dare action.

Quando gli abbiamo spiegato cosa ha fatto Sitbon per meritare la penalità, però, Scalzi si è fatto perplesso: “Se è successo questo allora in realtà la decisione non ha molto senso.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari