Sunday, Feb. 25, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 23 Nov 2023

|

 

La Mandrakata: aggiunge chips di nascosto al suo stack, player squalificato dal BSOP San Paolo

La Mandrakata: aggiunge chips di nascosto al suo stack, player squalificato dal BSOP San Paolo

Area

Vuoi approfondire?

Una Mandrakata che non ha pagato. Rafael Caiaffa ha sfruttato un errore iniziale della direzione di gara per trarne vantaggio, ma le telecamere interne di sorveglianza lo hanno inchiodato senza appello.

Succede al Brasilian Series of Poker in corso a San Paolo, dove il player in questione trattiene un secondo stack fornito per errore dalla direzione di gara e dopo averlo occultato, lo stesso Caiaffa lo aggiunge al suo stack reale durante un cambio di tavolo.

Ma come detto, il piano è andato male. Vediamo nel dettaglio.

BSOP: che errore in partenza

Diciamo che la giornata era iniziata non nel modo migliore al BSOP San Paolo, durante un torneo Mistery Bounty. Per una leggerezza della direzione di gara, alcuni players si sono trovati, non uno, ma ben due stack al proprio posto. La quasi totalità dei giocatori coinvolti in questo errore ha segnalato subito il misfatto.

I floorman sono intervenuti e hanno provveduto a ritirare la seconda pila di chips. Ma non a tutti, perché Rafael Caiaffa ha deciso di nascondere il secondo stack dentro lo zaino, per poi utilizzarlo in un momento successivo. Già non aver avvisato la direzione gara e nascosto le chips sono elementi abbastanza gravi. Figuriamoci quello che succederà qualche ora dopo.

BSOP: Caiaffa da 10.000 a 110.000 chips

Il torneo sembra tornato alla normalità, dopo che i secondi stack sono stati prontamente ritirati dai tavoli da gioco. Caiffa invece attende l’attimo ideale per portare a compimento un piano che è destinato a fallire in maniera clamorosa. Il player brasiliano a metà torneo viene spostato ad un altro tavolo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

E qui tenta la Mandrakata; prende il secondo stack dallo zaino e lo aggiunge alla sua misera dotazione. Praticamente il suo stack reale recita 10.000, ma come per magia, Caiaffa seduto al nuovo tavolo ha 110.000 pezzi davanti a se. Una moltiplicazione “dei pani e dei pesci” che insospettisce molti.

Soprattutto i floorman che non convinti da quanto stanno vedendo iniziano a guardare le immagini delle telecamere interne: la prova è schiacciante come poche. Rafael Caiaffa è immortalato dal sistema interno di video sorveglianza, mentre recupera il secondo stack dallo zaino e lo aggiunge alle altre fiches.

BSOP: la squalifica e il Ban

La direzione di gara squalifica immediatamente il player verdeoro e per lui si profila un ban dall’intero circuito del Brasilian Series Of Poker. Una decisione giusta ed inevitabile quella che si abbatte sul giocatore di casa. Rafael Caiaffa non è un nome molto conosciuto dal grande pubblico, ma negli ultimi anni si è messo spesso in evidenza.

Nel poker online, nel 2022 ha vinto un braccialetto nel $2,500 Limit Hold’em Championship. Dal Vivo, nelle ultime WSOP giocate a Las Vegas ha messo a segno 5 “In the Money” e portando il suo score in Nevada a 418 mila dollari incassati, con 35 bandierine totali. A questi, si aggiungono due ring vinti nelle WSOPC.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari