Wednesday, May. 25, 2022

Scritto da:

|

il 20 Ott 2010

|

 

La Poker Hall Of Fame 2010 incorona Dan Harrington ed Erik Seidel

Area

I nuovi volti aggiunti al muro della Poker Hall Of Fame quest’anno saranno quelli di Dan Harrington ed Erik Seidel.  L’ingresso dei due grandi giocatori, che l’anno scorso avevano mancato il bersaglio, verrà sancito durante la cerimonia,  che avrà luogo l’8 Novembre al Rio di Las Vegas all’interno della Penn and Teller Theatre. Dopo la cerimonia si terrà il Main Event del 2010 WSOP. Gli altri nomi presi in considerazione per il 2010 sono stati quelli diChris Ferguson, Barry Greenstein, Jennifer Harman, Phil Ivey, Linda Johnson, Tom Mac Evoy, Daniel Negreanu, e Scotty Nguyen.

Erik Seidel ha dichiarato, in un comunicato stampa, di essere onorato del prestigioso riconoscimento e che la circostanza di riceverlo insieme all’amico Dan Hurrington è per lui un grande risultato. Il giocatore Statunitense è entrato nella storia del poker grazie al secondo posto ottenuto nel Main Event del WSOP del 1988, al tavolo finale contro Johnny Chan; la mano finale che portò Chan a vincere il suo secondo mondiale consecutivo fu così appassionante da entrare nel film “Rounders”. Dal 1988 al 1995 Seidel continua a giocare stabilendo anche un record: è l’unico ad aver vinto 3 braccialetti per 3 anni consecutivi; in tutto sono 8 i braccialetti delle WSOP vinti dallo Statunitense. Recentemente anche Annie Duke si era espressa con parole di elogio proprio per Erik Seidel, definendolo un modello da seguire per tutti i giocatori di poker per la sua intelligenza ed elenganza al tavolo verde.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Dan Harrington, è noto al grande pubblico per il suo back-to-back al tavolo finale del Main Event delle WSOP 2003 e 2004, per il titolo WP ,per gli oltre $6 milioni di dollari vinti nei tornei, ma soprattutto per i suoi notevoli lavori letterari sul poker. Uno dei requisiti per ricevere l’onorificenza è, giova ricordarlo, l’aver contribuito in maniera sostanziale alla diffusione della “cultura del poker”.  Questa edizione vede, dunque, due veterani del mondo del poker superare la soglia dell’up to 50% dei voti necessari per entrare nella Poker Hall of Fame; da sottolineare che era dal 2007 che non venivano insigniti due giocatori. Lo scorso anno, infatti, solo Mike Sexton centrò il prestigioso bersaglio.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari