Thursday, Jul. 2, 2020

Scritto da:

|

il 23 Gen 2011

|

 

Consegnati a Saint Vincent gli Italian Poker Awards

Consegnati a Saint Vincent gli Italian Poker Awards

Area

Tanta voglia di stupire ieri, durante la premiazione degli italian poker awards, alias gli oscar del poker. Giunti alla seconda edizione, gli IPA sono stati assegnati a coloro che si sono contraddistinti nelle diverse categorie del texas hold em.

E se durante la vigilia qualcuno a storto il naso per delle nomination “sballate”, siamo sicuri che anche i nomi dei vincitori lasceranno il solito strascico di polemiche. In conclusione, tutto nella norma.

I PREMI PIU’ AMBITI Nove vincitori per dieci categorie, visto che il buon Filippo Candio si è portato a casa ben due statuette (miglior giocatore e miglior performance) più che meritate. E sicuramente le più ambite. Il sardo ha stupito di nuovo tutti, non tanto per i premi messi in tasca, ma per l’idea improvvisata sul palco durante il ritiro del premio.

Dopo essere stato nominato giocatore dell’anno, Drive On ha voluto dividere il premio con tutte quelle persone che gli sono state vicine durante i quattro mesi di preparazione al tavolo dei november nine.Gabriele Lepore, Flavio Ferrari Zumbini, Mauro Stivoli, i fratelli Speranza, Cristiano Guerra; senza dimenticare mamma e papà – “perché se non salgono loro, allora nessuno ha il diritto di essere qui con me” – ha concluso Filippo.

E bravo il nostro sardo, che ha voluto consacrare un valore come l’amicizia di fronte al vasto pubblico; sempre in barba a coloro che ci ghettizzano nell’ambiente sporco e criminale del poker.


LE SIGNORINE Lady dell’anno è ancora Irene Baroni. La giovanissima pro di GD Poker ha battuto la concorrenza di Michaela Marculet e della compagna di team Carla Solinas.

I quasi 60.000$ vinti nell’arco del 2010 hanno fatto la differenza, facendo meritare a Irene la tanto ambita statuetta.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

TRA LIVE ED ON LINE I giovanotti del circuito italiano si sono dati battaglia fino all’ultimo colpo. Miglior giocatore on line ad emergere è stato Cristiano “crisbus” Guerra, che ha trionfato su Jackson “DjackMpkr” Genovesi e Andrea “OMG_Joker” Carini.

Miglior giocatore MTT si è invece confermato Tommaso “Toms2up” Briotti, mentre il miglior player heads up è finito nelle mani di Erion “Erionis” Islamay.

Massimo “Maxshark” Mosele ha schiacciato la concorrenza di Simone Ruggeri e Antonio Tarantino come miglior giocatore sit n go, e Marcello Marigliano ha alzato il premio come miglior player cash game, acclamato inoltre dal tifo del pubblico dopo le sue dichiarazioni d’amore nei confronti di questa specialità, definita dal giocatore stesso la vera essenza del poker.

Miglior giocatore emergente è stato Jackson Genovesi; il giovane romano era il più atteso negli IPA, essendo candidato a ben tre nomination.


CARTA STAMPATA Riconferme anche nella stampa; Flavio Ferrari Zumbini è emerso su Giorgio Sigon e Fabio Bianchi come miglior giornalista, portandosi nella capitale la seconda statuetta consecutiva.

Anche Flavio, come Candio, ha deciso di dedicare il premio a qualcuno – “senza il suo supporto quest’anno non lo avrei meritato, grazie Giorgio Sigon”.

Applausi, risate e tanti abbracci, a chiosa di un evento all’insegna dello spettacolo, ma soprattutto dell’amicizia. In un ambiente che, alla fine, è un pò tutto ma non certo criminale.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari